Mesoraca all’ultimo respiro, lo Steccato vince contro il Savelli

Mesoraca all’ultimo respiro, lo Steccato vince contro il Savelli

STECCATO-GIOVENTU’ SAVELLI 4-3

STECCATO: Chiarella, Ravenna, Picari, Marchio, Martino (41’ st Barillari), Marasci, Scarcelli, Gidari (30’ st G. Salerno ‘96), Mesoraca, Proietto, Muraca. In panchina: Graziosi, Bosco, G. Salerno ‘92, Serra. Allenatore: G. Luciano

SAVELLI: Torcasso, Bevilacqua, Tridico, G. Anania (23’ st Barbaro), G. Gentile, Notaro, A. Anania (40’ st S. Chiarello), A. Cerminara, Balsamo, Lautieri, Greco. In panchina: P. Cerminara, Mirabelli. Allenatore: Barbato

ARBITRO: Poerio di Crotone

MARCATORI: 6’ pt Balsamo (GS), 9’ pt Ravenna (S), 32’ pt Balsamo (GS), 42’ pt Picari (S), 3’ st Marasci (S), 16’ st Lautieri (GS), 50’ st Mesoraca (S)

CUTRO (Kr) – Una grandissima Gioventù Savelli trascinata da uno straripante Balsamo viene punita oltremodo da una rete di Mesoraca al 95’. Gol, spettacolo e continui ribaltamenti di fonte: questi sono gli ingredienti del match di San Leonardo di Cutro. Dopo 6′ ospiti già in vantaggio, grazie ad una strepitosa azione personale di capitan Balsamo che dopo aver chiuso una triangolazione con Antonio Cerminara, salta Muraca e con un bellissimo tiro ad incrociare deposita la palla all’angolino. Lo Steccato non ci sta e dopo appena tre minuti, per esattezza al 9’ pareggia con Ravenna a seguito di una bella progressione palla al piede. La partita continua ad essere spettacolare, gli ospiti grazie ai devastanti tagli delle ali mettono in seria difficoltà i padroni di casa, ed infatti al 32’ si riportano in vantaggio sempre con Balsamo che ben imbeccato da un lancio di Lautieri scatta sul filo del fuorigioco, beffa la difesa avversaria e con freddezza batte Chiarella. Pochi minuti dopo i silani hanno l’occasione per portarsi sul 3 a1 ma Bevilacqua illuminato da un colpo di tacco dello scatenato Balsamo, fallisce una clamorosa occasione da gol ed inoltre i savellesi possono lamentarsi per un paio di fuorigioco discutibili fischiati dall’arbitro Poerio. Proprio nel momento migliore della Gioventù Savelli arriva al 42’ il pareggio per la compagine di Luciano ,firmato da Picari che sfruttando un cross dalla trequarti di Ravenna, da pochi passi con un colpo di testa insacca Torcasso. Finisce così uno spumeggiante primo tempo.

A inizio ripresa lo Steccato entra con un altro piglio, ed infatti al 3’ st Marasci grazie ad un delizioso pallonetto dalla lunga distanza porta i suoi in vantaggio. I ragazzi di Barbato sembrano accusare il colpo, ma grazie all’ottima tenuta del pacchetto arretrato guidato come al solito dall’onnipresente Notaro restano a galla e con una grandissima reazione d’orgoglio trovano la rete del pareggio firmata al 16’ st da Lautieri. La partita continua ad essere spettacolare ed entrambe le squadra non accontentandosi del pareggio, cercano la vittoria, l’occasione più pericolosa capita a capitan Marchio che da fuori area centra il palo, su quest’azione sembrano scorrere i titoli di coda del match, che terminerebbe così con un giusto pareggio. Ma all’ultimo secondo arriva la doccia fredda per la Gioventù Savelli, infatti da palla inattiva in mischia a seguito di un continuo batti e ribatti nell’area savellese, Mesoraca sbroglia la situazione e segna la rete del definitivo 4-3. Lo Steccato con questa vittoria si porta così a 19 punti, mantenendo così il quinto posto in classifica, che ad oggi non darebbe il diritto di disputare i play-off, causa il distacco di 12 punti dalla seconda in classifica, il Cotronei. Il Savelli dal canto suo deve ritenersi soddisfatto per l’ennesima ottima prestazione in trasferta, dimostrandosi così ancora una volta una bella realtà, con ampi margini di crescita. Infine c’è da segnalare il pessimo arbitraggio di Poerio della sezione di Crotone, unico vero sconfitto della giornata.

Lascia un commento

Scroll To Top