Mesoraca 1980, successo nell’ultima giornata col Carfizzi e playoff conquistati

Mesoraca 1980, successo nell’ultima giornata col Carfizzi e playoff conquistati

MESORACA-CARFIZZI 3-0

MESORACA: Pallone, Rocca (71° C. Ruberto II), C. Ruberto I, Marrazzo, F. Lavigna, Foresta, Mazzei (74° Barbera), D. Lavigna, Aiello (75° Ceraudo), Lombardo, Castagnino.

CARFIZZI: Mauro, Benevento (78° Avena), G. Basta II, Scarpino, Giudice, Monaco (46° Battistini), Nur Mohamed (66° Danfa Nafa), Vitale (70° Lorecchio), Pape Kane, G. Basta I, A. Basta.

ARBITRO: Alessandro Sapienza di Crotone.

MARCATORI: 23° Aiello, 41° Castagnino, 79° Castagnino.

Il Mesoraca vince ed entra nella griglia play-off. La squadra del presidente Cistaro nell’ultima giornata ottiene il diritto di partecipare agli spareggi per la promozione ai danni del San Leonardo che finisce a pari punti, ma il Mesoraca può continuare il cammino grazie al vantaggio negli scontri diretti. Adesso si attende l’esito dello spareggio promozione tra San Mauro e Academy Petilia per conoscere l’avversario da affrontare.

Nella gara odierna tutto secondo pronostico, ma non tutto scontato come si poteva immaginare. E’ stata una gara vera giocata anche con tanto agonismo soprattutto nella seconda parte di gara quando il Carfizzi ha cercato di riaprire il match ed ottenere un risultato positivo. La squadra di casa inizia subito a spron battuto e prova con insistenza a sbloccare il risultato. La prima grande occasione al 16° sui piedi di Castagnino che, però, conclude frettolosamente e spedisce fuori. Al 19° tenta Mazzei con un tiro dall’angolo esterno dell’area di rigore e la palla sfiora il palo, mentre il vantaggio arriva al 23° con Aiello che insacca riprendendo una respinta del palo dopo la gran botta di Lombardo. Castagnino, al 26°, tutto solo davanti al portiere si divora il raddoppio spedendo alto. Al 38° sono molto pericolosi gli ospiti che sfiorano il pareggio: prima tira A. Basta e respinge Nicola Pallone. Riprende Pape Kane e sembra gol fatto, ma sulla linea F. Lavigna salva il risultato. Al 41° arriva il raddoppio e finalmente Castagnino fa centro bucando con un forte tiro l’incolpevole Mauro. Lo stesso Castagnino al 45° colpisce il palo alla destra del portiere.

Nella seconda parte di gara si assiste al forcing del Carfizzi che prova ad accorciare le distanze, ma la retroguardia mesorachese non si lascia sorprendere. La partita diventa spigolosa e tante proteste accompagnano ogni decisione arbitrale. Tutto si placa quando al 79° Castagnino con una magia da fuori area sorprende Mauro e chiude definitivamente la gara. A fine gara grande euforia per il traguardo dei play-off raggiunto proprio all’ultima partita e adesso si può anche sognare la promozione.

Lascia un commento

Scroll To Top