Meraviglia Crotone: battuta l’Inter con una doppietta di Falcinelli

Meraviglia Crotone: battuta l’Inter con una doppietta di Falcinelli

CROTONE-INTER 2-1

CROTONE: Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden (dal 22′ st Sampirisi), Barberis (dal 30′ st Capezzi), Crisetig, Stoian; Trotta (dal 28′ st Acosty), Falcinelli. In panchina: Festa, Viscovo, Dussenne, Claiton, Sulijc, Nalini, Kotnik, Mesbah, Simy. Allenatore: Nicola.

INTER: Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo (dal 1′ st Palacio), Ansaldi (dal 1′ st Eder); Medel, Kondogbia (dal 36′ st Joao Mario); Candreva, Banega, Perisic; Icardi. In panchina: Carrizo, Andreolli, Sainsbury, Santon, Nagatomo, Brozovic, Biabiany, Barbosa. Allenatore: Pioli.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.

MARCATORI: 18′ pt (rig.) e 22′ pt Falcinelli (C), 20′ st D’Ambrosio (I).

AMMONITI: Martella (C), Palacio (I), Ceccherini (C), Banega (I), Capezzi (C).

Il Crotone ora va che è una meraviglia. La squadra pitagorica ottiene la prima storica vittoria contro una “grande” del calcio italiano, una settimana dopo aver conquistato la prima vittoria esterna nella massima serie. Contro l’Inter è stato un grande Crotone, che ha addirittura surclassato i nerazzurri nella prima frazione di gara. Il gol che ha sbloccato il match è stato segnato da Falcinelli su calcio di rigore. Penalty conquistato per un fallo di mano di Medel dopo una triangolazione Trotta-Stoian-Trotta.

La rete del raddoppio è arrivata pochi minuti dopo in contropiede, con Trota che ha lanciato in profondità Falcinelli, e quest’ultimo abile a superare Handanovic in uscita con un bel tocco sotto che si è infilato all’angolino. Nel primo tempo rossoblù vicinissimi al tris con Rohdèn che ha calciato a colpo sicuro, trovando la respinta sulla linea di Miranda col petto. Altre occasioni per Rosi, ad inizio gara, il cui tiro è stato respinto dal portiere sloveno dell’Inter in uscita, e poi con Martella e Stoian. Inter non pervenuta.

Nel secondo tempo maggiore pressione degli ospiti che però costruiscono poco fino al 2-1 segnato da D’Ambrosio sugli sviluppi di un corner, con assist di testa di Kondogbia e deviazione di piede sottomisura del terzino. Poco dopo, palo interno di Eder con un gran tiro dalla distanza. Inter vicina al pareggio in due occasioni con Perisic, ma il Crotone in contropiede ha costretto Handanovic alla parata in tuffo con un bel tiro di Acosty.

Molto bene la squadra allenata da Nicola (quest’ultimo espulso nella ripresa per proteste), capace di compiere un’autentica impresa e di portarsi a -3 dall’Empoli. Ora il calendario propone due trasferte per entrambe: il Crotone giocherà in casa di Torino e Sampdoria, i toscani in casa di Fiorentina e Milan. Con queste ultime prestazioni, però, la fiducia aumenta.

 

Lascia un commento

Scroll To Top