Master di nuoto, campionato nazionale a Riccione: ottimo bottino per la Lacinia

Master di nuoto, campionato nazionale a Riccione: ottimo bottino per la Lacinia

(nella foto Antonio Pignata)

La Lacinia Nuoto di Crotone non si ferma più! Continua ad inanellare successi in campo nazionale ed internazionale. Dopo la straordinaria prestazione agli Europei di Londra, ai Campionati regionali di Crotone, ora rientra dai Campionati Italiani di Riccione con un altro bottino corposo ed esaltante. Una prova di forza che consolida il trend di vertice di una società che, anno dopo anno, si è ritagliata un posto sempre più importante nel panorama del nuoto master.

Alla edizione 2016 dei Campionati Italiani di Riccione, la squadra del Presidente Rizzo, si è presentata con sei atleti. Il campione Europeo Salvatore Sinopoli, Antonio Pignata, Antonio Rodio, Paolo Filippelli, Francesco Pettinato e Francesco Garofalo. Il bottino di Tre Titoli di Campione Italiano, un Record Italiano, sei medaglie di cui tre di metallo nobile, due d’argento ed una di bronzo conferma la qualità dei nuotatori “targati” Lacinia che oramai sono da anni in pianta stabile nelle graduatorie dei più forti in Italia. Anche chi non è salito sul podio è comunque rimasto nella top ten nazionale come ad esempio Antonio Pignata 4° nei 200 dorso con annesso Record Regionale, Francesco Pettinato M75 nei 50 sl, (Record Regionale), 50 rana e 50 dorso.

Salvatore Sinopoli M65 ha confermato l’annata straordinaria vincendo tre Titoli Nazionali e stabilendo l’ennesimo Primato Italiano nei 200 sl con 2’23”73. Oro anche nei 100 Farfalla con 1’13”31 e 200 mx dove non è riuscito ad “migliorare” il Record Europeo che rimane comunque a solo un secondo dalla sua migliore prestazione. Da segnalare il fantastico punteggio di 984 ottenuto nei 200 Misti.

Antonio Pignata M75 ha continuato a mantenere il trend positivo di questi ultimi anni. Due medaglie d’argento negli 800 e 400 sl con annessi due Record Regionali ed un quarto posto nei 200 dorso con il Nuovo Primato Regionale. Francesco Garofalo M60 ha centrato il bronzo nei 200 rana con 3’24”29 accontentandosi, si fa per dire, della settima posizione nei 200 Mx e 200 sl dove ha anche migliorato, con 2’45”30 il Record Regionale della distanza. Coronate da tre Primati Regionali anche le performance di Antonio Rodio M45 grazie al 10’40”76 negli 800 sl, 5’08”67 nei 400 sl e 2’24”07 nei 200 sl.

Eccellente l’esordio in competizioni di questo livello per Paolo Filippelli M40, impegnato nei 100 sl, 200 sl e 200 Mx in una categoria tra le più difficili e partecipate del panorama master nazionale. Filippelli si è distinto per grinta e tecnica di nuotata riuscendo a migliorare le sue performance facendo un “figurone”, ed infine Pettinato Francesco M75 ottimo quarto con 58″35 nei 50 dorso, sesto nei 50 rana con 53″63 e quarto nei 50 sl con 41″43 “stampando” il Nuovo Primato Regionale della categoria.

Eccellente anche la prestazione della staffetta 4×50 sl categoria M240 con Sinopoli, Pettinato, Filippelli e Garofalo che, con una prestazione da incorniciare, ha conquistato l’undicesimo posto nella classifica generale con 2’15″00. Terminata la stagione in “vasca” della società che si allena nella Piscina Olimpionica di Crotone e tutto pronto per quella in “acque libere” altro settore dove la Lacinia è leader incontrastata.

Lascia un commento

Scroll To Top