Master di Nuoto, ai campionati italiani di Riccione oro per Daniele Paonessa

Master di Nuoto, ai campionati italiani di Riccione oro per Daniele Paonessa

Una manifestazione da record quella disputata nello splendido impianto natatorio di Riccione. I numeri sono stati importanti. Ben 4000 atleti in vasca e 8700 presenze gara, hanno testimoniato la vitalità del mondo master e l’importanza che oramai ha assunto nel panorama sportivo nazionale.
La Lacinia Nuoto, come ogni anno, ha partecipato alla più importante kermesse del settore riuscendo nell’impresa di conquistare, anche per l’edizione 2015, un Titolo Italiano con Daniele Paonessa nei 200 sl categoria M65. Il nuotatore pitagorico, icona del nuoto e pallanuoto della città ed espressione del sano sport, ha vinto con merito la specialità in 2’52″56 staccando il secondo arrivato di oltre cinque secondi a dimostrazione di quanto la passione e la indiscussa classe del nuotatore della Lacinia, possa non tramontare ma, anzi, rinvigorirsi con l’età. Una gara intelligente quella di Paonessa che, partito nella corsia laterale, ha sfruttato al meglio le sue qualità riuscendo a “staccare” dopo la virata dei 100 metri con una progressione che via via ha sfiancato gli avversari. Non solo tecnica ma anche grande strategia di gara. Alla fine soddisfazione misurata, come consuetudine per Paonessa, e la consapevolezza che i suoi successi nel mondo master siano appena all’inizio.

Una dimostrazione di forza che permette alla società del Presidente Rizzo di incamerare l’ennesimo risultato di prestigio aumentandone di molto la sua caratura a livello nazionale. Ancora una medaglia, quella di bronzo, per un altro nuotatore simbolo della squadra crotonese, Antonio Pignata, M75, il più anziano del gruppo, che, per l’ennesima volta ha espresso la sua grande determinazione con un bronzo nei 400 sl in 7’39″72. Anche per lui estrema soddisfazione per un atleta da molti anni ai vertici della categoria nelle distanze “lunghe” dello stile libero.

Ma oltre le medaglie la Lacinia può vantare anche molti piazzamenti a ridosso del podio ancora con Paonessa nei 100 e 200 rana rispettivamente conclusi al quarto posto (1’36″77) ed al quinto in 3’44″91. Peccato davvero per i 100 rana in cui Paonessa ha disputato un’eccellente performance vedendo “sfumare” il bronzo per appena un decimo di secondo. Francesco Garofalo M60 ha disputato un ottimo campionato completando tutte le gare del circuito Iron Master e centrando piazzamenti nei primi 10 in Italia negli 800 sl con 12’05″27 (6°), nei 200 Dorso con 3’56″29 (7°) e 400 sl completati in 5’51″42 al quinto posto. Antonio Rodio M45 si è cimentato negli 800 sl, 10’51″39, 200 dorso, 2’55″10 e 400 sl, 5’11″42. Infine Antonio Liperoti M45 in evidenza nei 100 sl e 50 sl terminati rispettivamente in 1’10″54 e 31″18.

 

Daniele Paonessa M65 Campione d'Italia 200 sl

Lascia un commento

Scroll To Top