L’Us Cerva torna in Terza categoria. Il Rocca di Neto finisce davanti al Cirò

L’Us Cerva torna in Terza categoria. Il Rocca di Neto finisce davanti al Cirò

(nella foto una formazione dell’Us Cerva)

Dopo la splendida stagione passata culminata con la promozione, l’Us Cerva chiude all’ultimo posto nel girone E di Seconda categoria e retrocede. La squadra di mister Bolotta è stata sconfitta nettamente a Crucoli con un roboante 8-3, frutto anche delle tante assenze (ben 6 titolari assenti compreso il portiere). Il Cerva paga un pessimo girone d’andata, e la crescita nel ritorno non è però servita. Ad ogni modo la squadra si è fatta apprezzare dagli avversari per il fairplay, peccato solo per l’episodio di San Giovanni Fiore causato da un grave errore di un dirigente.

Facciamo comunque gli auguri alla società catanzarese per una prossima stagione di soddisfazioni. Intanto si è delineata la griglia playout. Pallagorio-Cirò e Carrao-Rocca di Neto saranno le due semifinali. Qualora le due formazioni in trasferta perdessero, la finale si giocherebbe a Rocca di Neto, in quanto la formazione di mister Dattolo ha chiuso davanti al Cirò per gli scontri diretti. Salvo il Real Fondo Gesù grazie al successo sul Cirò.

Lascia un commento

Scroll To Top