L’Uria deve rimontare uno strepitoso Scandale

L’Uria deve rimontare uno strepitoso Scandale

(nella foto Fortunato Mauro, migliore in campo)

URIA 2000-SCANDALE 2-2

URIA 2000: Iezzi, Tomaselli, Corigliano, Garcea (1’ st Moniaci), Scalise, Fossella (1’ st Santoro, 41’ st Dardano), Poerio, Nicoletti, Staglianò, A. Canino, G. Canino. In panchina: Marcurio, Dushku, Dolce, Fakhressine. Allenatore: Sestito

SCANDALE: Cursio, C. Scalise (40’ st Senaj), Borda, Cutuli, M. Mauro, F. Mauro, Palermo, Grisi, Lucanto (41’ st Castagnino), A. Scalise, F. Mauro (93). In panchina : Trivieri, Garofalo. Allenatore: Castagnino

ARBITRO: Cacurri di Reggio Calabria

MARCATORI: 8’ pt F. Mauro (93) (S), 16’ st M. Mauro (S), 24’ st A. Canino (U, rig.), 46’ st A. Canino (U)

URIA (Cz) – Grande prestazione dello Scandale in terra catanzarese, dove la capolista Uria si trova sotto di due reti al 16′ del secondo tempo grazie alle reti di Fortunato Mauro (93) e Matteo Mauro. Il primo segna con freddezza dopo aver raccolto un preciso passaggio di Palermo, mentre il secondo inventa una punizione dalla distanza che trova impreparato Iezzi. L’Uria si sveglia prima della mezz’ora grazie alla realizzazione di un calcio di rigore da parte di A. Canino. La beffa per lo Scandale è servita nei minuti finali, quando ancora A. Canino trafigge un incolpevole Cursio.

Lascia un commento

Scroll To Top