L’Uria 2000 non fa sconti: battuta la Pro Mesoraca che però fa una buona figura

L’Uria 2000 non fa sconti: battuta la Pro Mesoraca che però fa una buona figura

(nella foto Ferrazzo della Pro Mesoraca, autore del provvisorio pareggio)

URIA 2000-PRO MESORACA 4-2

URIA 2000: Parrotta, Miniaci, Tamaselli, Palumbo (33’ st F. Canino), Scalise, Bellini (41’ st Corigliano), Poerio, Fossella, Staglianò, A. Canino, G. Canino (47’ st Dushku) In panchina: Iezzi, La Salvia, Dardano, Dolce. Allenatore: Sestito

PRO MESORACA: Pallone, Ferrazzo, Statti, Londino, Pasquale, Foresta (20’ st Vescio) S. Sirianni, Ruberto, G. Sirianni, Lombardo, Cozza (31’ st Barbera). In panchina: Rocca, Marrazzo. Allenatore: Sirianni

ARBITRO: Idà di Vibo Valentia

MARCATORI: 40’ pt Staglianò (U), 27’ st Ferrazzo (P), 29’ st A.Canino (U)

URIA (Cz) – Come da pronostico l’Uria batte la Pro Mesoraca e prosegue la sua corsa in testa al campionato di Prima categoria. Non è stato però assolutamente facile contro la squadra di Sirianni, rimasta in partita fino a pochi minuti dalla fine della gara. I catanzaresi sbloccano la gara soltanto al 40’ con una bellissima punizione del solito bomber Staglianò. Finisce 1-0 un primo tempo che la Pro avrebbe anche potuto chiudere con un pareggio.

I mesorachesi restano in partita e trovano il meritato 1-1 con un colpo di testa di Ferrazzo. Dura poco, però, la gioia degli ospiti, visto che A. Canino riporta subito davanti i padroni di casa con un bel tiro di sinistro. Subito dopo arriva anche il 3-1 di Staglianò, che sigla così la sua personale doppietta consolidando la leadership nella classifica marcatori. Al 38’ della ripresa Ruberto riporta sotto la Pro Mesoraca, ma l’Uria 2000 cala il poker quasi allo scadere con G. Canino, sfruttando anche il fatto che il portiere Pallone si era portato nell’area avversaria per cercare il 3-3.

Lascia un commento

Scroll To Top