Lo Steccato passa anche a Savelli e chiude il girone d’andata in testa

Lo Steccato passa anche a Savelli e chiude il girone d’andata in testa

SAVELLI-STECCATO 2-3

GIOVENTU’ SAVELLI: Piccolo, Balsamo, Notaro, Gentile,Tridico, Chiarello (dal 38’s.t. Mancuso), Belcastro (dal 18’s.t. Cerminara), Scalise, Bevilacqua, Greco P., Anania D. In panchina: Levato, Marasco M., Anania A. Allenatore: Barbato.

STECCATO: Caterisano, Puccio (dal 44′ st Barillari), Muraca, Proietto, Ranieri, Falcone S., Falcone C., Falcone F., Mesoraca, Trapasso (dal 37′ st Salerno G. ’96), Gidari. In panchina: Loprete, Graziano, Marchio, Salerno R., Salerno G. ’90. Allenatore: Luciano.

ARBITRO: Torromino di Crotone.

MARCATORI: 18′ pt Greco P. (GS), 24′ pt Trapasso (S) , 16′ st Proietto (S), 35′ st Falcone F. (S), 45′ st Cerminara (GS).

 

Lo Steccato passa anche a Savelli e raggiunge cosí quota 27 in classifica, concludendo il girone d’andata prima in classifica da imbattuta, con 8 vittorie e 3 pareggi , ruolino di marcia impressionante. Oggi comunque per la capolista il compito è stato più difficile, in quanto ha trovato di fronte una compagine ostica e ben messa in campo, la Gioventù Savelli, squadra che ha dato filo da torcere ai cutresi. Già dalle prime battute di gara, la partita è avvincente. E’ lo Steccato a fare la partita con i giallorossi pronti a rispondere in contropiede. Serafino Falcone sfiora il gol in due circostanze: nella prima occasione colpisce il palo al 6′ del pt, nella seconda è Davide Piccolo a compiere un miracolo negandogli il gol.

Proprio nel momento migliore dei biancoazzurri, colpiscono i silani al 18′ del pt. con P.Greco, abile a rubare la palla ad un difensore avversario ed a involarsi da solo verso la porta avversaria ed a battere con un colpo d’esterno il portiere avversaria, siglando così la sua prima rete con la maglia giallorossa. Lo Steccato non ci sta e si getta in avanti ma i grandi interventi di Piccolo salvano i savellesi. Al 22′ p.t Bevilacqua in contropiede avrebbe tra i piedi la palla del 2a 0 ma si fa ipnotizzare da Caterisano. Al 25′ s.t. sugli sviluppi di calcio d’angolo trova la rete del pareggio in mischia con Trapasso, abile a ribadire la palla in rete dopo un primo miracolo di Piccolo. Al 33′ p.t. Bevilacqua di testa sfiora il gol , mentre tra il 36′ e il 42′ p.t gli ospiti sfiorano il gol in tre circostanze, prima con S. Falcone, poi con Ranieri e poi con F. Falcone ma l’estremo difensore Davide Piccolo salva ancora una volta i suoi. Il primo tempo si chiude con un gran tiro dalla distanza di Balsamo che va di poco alto.

Nella ripresa esce il maggior tasso tecnico e le migliori individualità della capolista con S. Falcone e F. Falcone in grande spolvero ed infatti al 16′ del s.t. sempre in mischia da palla inattiva Proietto trova il vantaggio ospite. Il gol subito demoralizza i padroni di casa che non riescono a sviluppare gioco. Lo Steccato ne approfitta e cerca di chiudere il match. Inoltre il pessimo arbitraggio di Torromino con evidenti errori da entrambe le parti condiziona pesantamente il match. Al 37′ s.t con una bella azione personale F. Falcone realizza la rete dell’ 1-3 ospite. A questo punto con tanto cuore carattere i ragazzi di mister Barbato si buttano alla disperata in avanti ed al 45′ s.t accorciano le distanze con “el pipita” Cerminara.

Nei minuti di recupero inutile forcing dei locali,la partita termina 3a2 per i Cutresi. Finale all’insegna del fair play con entrambe le squadre a scambiarsi complimenti reciproci dopo una bella battaglia.

Lascia un commento

Scroll To Top