Lo Scandale non fa sconti: manita al Città di Cirò Marina

Lo Scandale non fa sconti: manita al Città di Cirò Marina

SCANDALE-CITTA’ DI CIRO’ MARINA 5-0

SCANDALE: Santoro 6,5, Carvelli 6, Innaro G. 7, Balsamo 7, Venneri 6,5, Biagi 7 (26’ st Garofalo A. 6,5), Scalise 7,5 (15’ st Aracri 6), Marino 7 (31’ st Innaro A. sv), Martino 7,5, Rullo 7 ( 15’ st Caterisano 6,5), Raimondo 7 ( 19’ st Trusciglio 6). In panchina: Campagna, Lazzaro, Martucci, Garofalo G. All. Francesco Maiolo.

CITTA’ DI CIRO’ MARINA: Bruno 5, Ferro 5,5, Barberi 5,5, Morise 5,5 L., Lamberti S. 5, Moriese D. 5 (45’ st De Padova), De Simone 5,5, Lamberti F. 5 (11’ st Basile 5,5), Affatato 5 (1’ st Aloisio 5,5), Senatore 5, Ceravolo 5,5. In panchina: Aloisio A., Parisi, Lamberti G., Manno. All. Francesco Lamberti.

ARBITRO: Ciacco di Cosenza.

MARCATORI: 6’ e 25’ pt Martino, 41’ pt Scalise, 19’ st Raimondo, 34’ st Garofalo A.

NOTE: Ammoniti: Biagi, Garofalo (S), Lamberti F., Senatore (C). Angoli:2-3. Recuperi: 1’ pt- 0 st.

 

SCANDALE- Anno nuovo vita vecchia: lo Scandale vince ancora. I ragazzi di Maiolo demoliscono il Città di Cirò Marina e volano sempre più alto in classifica. Certo anche il Caraffa fa del suo vincendo per 4-1 sul campo del Cerva, ma questo poco importa perché è arrivata una prestazione spettacolare. Una partita mai messa in discussione, anche se gli ospiti all’inizio provavano a dare fastidio dalle parti di Santoro, ma senza creare grossi grattacapi.

CRONACA- Pronti, partenza, via e lo Scandale è subito in vantaggio: al 6’ azione personale di Scalise che crossa per Raimondo quest’ultimo serve Martino che fa gol, è 1-0. Al 20’ Rullo passa per Martino che calcia palla che finisce fuori. Al 22’ altra conclusione di Martino, ma Bruno si oppone. Al 25’ magia di Scalise: di tacco serve Martino che stoppa il pallone paleggia e con un pallonetto batte Bruno. Al 32’ possesso palla ospite sfera che arriva a De Simone che calcia e la palla colpisce il palo. Al 38’ Balsamo dal corner trova la testa di Carvelli, conclusione che si spegne sul palo. Al 41′ lo Scandale cala il tris: angolo battuto da Rullo e Scalise di testa non perdona.

Nel secondo tempo lo Scandale inizia subito forte nonostante il largo vantaggio: Rullo lancia Martino che calcia, ma senza trovare il gol. Al 5’ Rullo calcia da punizione sfera che finisce fuori alla sinistra di Bruno. Al 19’ Marino cerca e trova Raimondo che fa esplodere di gioia il “ Luigi Demme”, è 4-0. Al 34’ Martino va alla conclusione da calcio di punizione, Bruno para, ma non trattiene e Garofalo A. al rientro dall’infortunio mette tutti d’accordo per lo 0-5 finale.

Lascia un commento

Scroll To Top