L’Isola Capo Rizzuto vince come da pronostico a Taurianova. Doppietta di Covelli

L’Isola Capo Rizzuto vince come da pronostico a Taurianova. Doppietta di Covelli

TAURIANOVESE-ISOLA CAPO RIZZUTO 0-3

TAURIANOVESE: Nicoletta (27’st Foti), Barreca, Galatà, Rossetti, Venere, Sicari (93), Alampi, Zito, Spirlì (20’ st Mustica), Moscato (12’ st Timpano), Sicari (91). In panchina: Ursina, Condrò, Melidona, Galluccio. All. Nava.

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, Girasole, Scuteri, Ganje, Germinio, Ferraro, Artese (27’ st Avella), De Luca, Covelli (19’ st Ortolini), Marano, Le Piane (Ndiaye). In panchina: Pullano, Astorino, Morabito, Caterisano. All. Mesiti (Squalificato, in panchina Cirillo).

ARBITRO: Martina Molinaro di Lamezia Terme (Pedone – Padovano di Reggio Calabria).

MARCATORI: 4’ st Le Piane; 7’ st, 18’ st Covelli.

 

Non si ferma a Taurianova il cammino dell’Isola Capo Rizzuto nonostante una formazione di casa che si è mostrata ostica e mai arrendevole. Sesto risultato utile consecutivo, 14 punti conquistati e zero gol subiti negli ultimi sei turni di campionato, ottimo anche l’esordio da titolare, al centro della difesa, del giovane Germinio, classe ’98. La partita di domenica ha visto da un lato una Taurianovese con voglia di fare bene e mettersi in mostra senza più nulla da perdere, considerata la retrocessione già matematica, dall’altro un’ Isola Capo Rizzuto che nel primo tempo ha forse preso sottogamba la partita. Alla fine ne è uscito fuori un primo tempo interessante dal punto di vista tattico, nella ripresa invece l’Isola ha capito che doveva fare qualcosina in più per oltrepassare il muro dei padroni di casa, e così in pochi minuti la pratica è stata chiusa dall’uno-due Le Piane – Covelli.

Nella prima frazione come detto l’Isola inizia in sordina, la Taurianovese si difende con ordine guidata dall’ex di turno Venere. I giallorossi crotonesi sfiorano il vantaggio in due occasioni, prima con Covelli e poi con Ganje. Il primo tempo scorre via senza altre particolari emozioni. Nella ripresa pronti via e ci pensa subito Le Piane a rompere il ghiaccio, tiro di Covelli respinto da Nicoletta e tap-in vincente dell’attaccane cosentino. Passano appena tre minuti e Covelli trova il raddoppio con un perfetto calcio di punizione. La pratica viene definitivamente chiusa al 18’ dallo stesso Covelli, aiutato da una deviazione decisiva del difensore di casa Barreca. Sullo 0-3 l’Isola tira i remi in barca e pensa solo a controllare il match.

Tre punti importanti che lasciano viva la speranza play off, ora il quinto posto, occupato dalla Cittanovese, dista solo due punti, ma la corsa è anche sul Castrovillari, secondo in classifica, infatti, in caso di distacco di più di 10 punti tra seconda e quinta, quest’ultima non disputerebbe i play off.

Lascia un commento

Scroll To Top