L’Isola Capo Rizzuto sbanca Castrovillari. Decisivo un tiro di Rizzo deviato da un difensore

L’Isola Capo Rizzuto sbanca Castrovillari. Decisivo un tiro di Rizzo deviato da un difensore

CASTROVILLARI-ISOLA CAPO RIZZUTO 0-1

CASTROVILLARI: Barilaro, Storino (95) (32’ st D’Amore (97) ), Raiola (95), Bria, Scarlato, Vitiritti, Lombardi, Naccarato, Amendola, Galantucci, De Marco (97). A disposizione: Randazzo, (97), Cannito (97), Perfetto (97), Pittari (96), Bonafine (97), Opoku. Allenatore: De Rosa.

POL. ISOLA C.R: Lamberti, De Luca (19’ st Ribecco), Scuteri, Viscomi, Minutolo, G. Bruno (95), Filoramo (95) (45’ st Marchio (95) ), Errigo (41’ st Marsala), Covelli, Girasole (96), Rizzo. A disposizione: Petrellese (95), Caterisano, Franco (96), Marano. Allenatore: Leone.

ARBITRO: Cavaliere di Paola ( Tino e Laria di Vibo Valentia).

MARCATORE: 43’ pt Rizzo

NOTE: 200 tifosi circa, di cui 30 giallorossi. Ammoniti: Raiola, Bria, Naccarato (C); Angoli 5-3 per l’Isola.

 

CASTROVILLARI (Cs): Grande impresa nel fango del “Mimmo Rende” di Castrovillari per l’Isola Capo Rizzuto di mister Carmine Leone, un gol di Rizzo, con la complicità del difensore avversario Storino, permette ai giallorossi di espugnare la città del pollino e, grazie alla sconfitta della Vibonese, portarsi al secondo posto in solitaria. E’ la terza vittoria stagionale in trasferta, il terzo 0-1 lontano dal Sant’Antonio. E’ la terza vittoria consecutiva a Castrovillari, un palcoscenico importante che ha visto squadre ben più blasonate, ma l’Isola non si è mai fatta impaurire, 1-2 nelle ultime due stagioni: Iencarelli e Ioppoli due anni fa, con gol di Rizzo, all’ora in maglia rossonera, per il Castrovillari; Turano e Cosentino la scorsa stagione.

Per questo match Leone è costretto a rinunciare a Ribecco a causa di una botta subita nella sfida contro l’Acri, mentre torna a disposizione Marano che però si accomoda in panchina, in mediana al fianco di Viscomi agisce Errigo. La partita è molto combattuta nonostante la pioggia e le non perfette condizioni del terreno di gioco reso fangoso dall’abbondante acqua caduta sul cosentino. La prima vera occasione arriva già al 7’: Scuteri sbaglia il retropassaggio e serve Amendola che si lancia verso Lamberti, il portierone però, con grande freddezza riesce a respingere la conclusione dell’attaccante avversario. Al 14’ ancora Castrovillari pericoloso e ancora una volta Lamberti a mostrare le sue qualità, stavolta fermando una conclusione di Galantucci. Al 18’ si vede l’Isola con una grande conclusione di Covelli, anche qui il portiere è attento e devia in agolo. La partita si concentra nella parte centrale del campo, regala poche emozioni ma molta in lotta in mediana. Al 33’ Covelli su punizione sfiora il palo. A pochi istanti dal termine della prima frazione di gara Rizzo, aiutato da Storino, trova la via del gol: il bomber tocca il pallone che si infrange sulla caviglia del difensore di casa, deviazione decisiva che batte inganna il proprio portiere e si insacca in rete. 0-1 Isola.

Ad inizio ripresa Girasole fallisce una ghiotta palla gol, mentre al 9’ il protagonista è ancora Lamberti, con un gran colpo di reni respinge la conclusione di testa di Amendola. Al 26’ è l’Isola a provarci, ottimo calcio di punizione di Rizzo che trova prontamente l’intervento di Barilaro. Nel finale il Castrovillari si catapulta in avanti alla ricerca del pari, il fortino Isola regge l’urto in attesa del triplico fischio. Tre punti conquistato e secondo posto in solitaria, la società del presidente Sacco e tifosi iniziano a sognare.

Lascia un commento

Scroll To Top