L’Isola Capo Rizzuto ospita l’Acri per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia dilettanti

L’Isola Capo Rizzuto ospita l’Acri per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia dilettanti

(nella foto l’Isola che è scesa in campo a Guardavalle)

Dopo la grande vittoria di Guardavalle è subito ora di un nuovo esame per l’Isola Capo Rizzuto di mister Carmine Leone, al Sant’Antonio di Isola Capo Rizzuto arriva l’Acri di mister Pascuzzo per l’incontro valevole i quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti. Una gara molto attesa in casa giallorossa, l’Isola ha voglia di andare avanti nella competizione dopo la grande vittoria della scorsa stagione e soprattutto c’è voglia di continuare questa striscia positiva stagionale dopo le due vittorie di fila in campionato e il pareggio di Coppa col Cutro.

Certo però che di fronte ci sarà un avversario ostico come l’Acri, una delle super candidate alla vittoria finale e che ha ben impressionato in questa prima parte di stagione, grazie soprattutto alla coppia offensiva Provenzano – Gallo, tra le più complete della categoria, supportata dalla fantasia di Leta. Senza poi dimenticare i vari Deffo, Miceli, Cavatorti, Di Iuri e gli altri, oltre ai tanti under di valore e ovviamente la caparbietà e la bravura del tecnico Pascuzzo. Insomma una squadra completa e forte in ogni settore, partendo proprio dalla stessa società, l’Isola però farà di tutto per riuscire a placare la forza rossonera, le due squadre si sono già affrontate in campionato al “Pasquale Castrovillari” di Acri, hanno avuto la meglio i lupi cosentini grazie solo ad un calcio di rigore di Provenzano realizzato nel secondo tempo.

Anche per questo nell’ambiente giallorosso c’è la consapevolezza di poter superare quest’ostacolo e procedere il cammino di coppa. Per la gara d’andata il tecnico Leone dovrà rinunciare ancora al nigeriano Ibekwe fermo ai box per un problema muscolare, da valutare invece le condizioni di Errigo, mentre sono già tornati in gruppo, nella sfida di domenica a Guardavallle, Viscomi e Caterisano, che saranno quindi a disposizione anche per questo match. Ancora out, e ne avrà per diverso tempo, il duttile centrocampista Antonio Bruno per un brutto infortunio al piede. Tra gli squalificati figura invece lo stesso tecnico giallorosso Leone, che non sarà dunque utilizzabile da calciatore e non potrà dirigere la squadra dalla panchina.

Lascia un commento

Scroll To Top