Lettera dell’Asd Sofome: “Chiediamo maggiore tutela alla Lega. Arbitraggi inaccettabili”

Lettera dell’Asd Sofome: “Chiediamo maggiore tutela alla Lega. Arbitraggi inaccettabili”

Il sottoscritto Castagnino Moreno, in qualità di Presidente dell’Associazione dilettantistica ASD SOFOME, con sede in Via Garibaldi, 88837 Petilia Policastro (KR), (P.Iva0358058079), che milita nel campionato di Seconda Categoria – Girone C – Catanzaro, in nome dell’intera Società calcistica che rappresento, con il presente comunicato, l’A.S.D. Sofome, vuole protestare ufficialmente e vigorosamente per le conduzioni arbitrali SUBITE, ove in virtù degli eventi che hanno caratterizzato tutte le partite di Campionato disputate fino ad ora, mette in evidenza come gli arbitraggi, che vogliamo definire infelici, hanno finito per danneggiare la nostra società sportiva, a causa di decisioni assolutamente censurabili, ove si sono susseguite decisioni da giudicarsi del tutto sconsiderate e fantasiose, innumerevoli sono stati i calci di rigore concessi a sfavore, del tutto inesistenti e privi di logica calcistica, si è riscontrato un atteggiamento degli arbitri del tutto inadeguato per la durata degli interi incontri, con punizioni concesse allegramente a favore delle squadre avversarie, con gol regolari con concessi alla scrivente società.

Ultimo episodio la partita di recupero disputato nella giornata del 21/11/2018 presso il campo comunale di Marcellinara, ove non solo non si è avuta la conoscenza dell’arbitro designato (neanche sul sito ufficiale dell’ Aia risulta indicato, mentre per le altre partite giocate in contemporanea si conosceva da tempo), a differenza della squadra ospitante che ne era a conoscenza. Il medesimo arbitro, della sezione di Catanzaro, ha adottato un comportamento ostruzionistico ed irrispettoso nei confronti dei giocatori, mister e dirigenti della ASD Sofome, ha concesso un rigore alla squadra ospitante inesistente. Tale atteggiamento, che denota pura incompetenza, ha falsato l’intera partita condizionandone il risultato.

Pertanto alla luce di ciò, l’ASD SOFOME dice BASTA, ed al PRESIDENTE della nostra federazione e sottolineo NOSTRA FEDERAZIONE (non solo di poche) chiediamo il massimo rispetto per i sacrifici che noi dirigenti e giocatori facciamo per tenere alto il buon nome del calcio dilettantistico. Non è possibile essere derisi da qualche ragazzotto di turno che con arroganza decide le sorti di una partita. Non è possibile subire certi torni ingenerosi, che compromettono il risultato e l’intero svolgimento della partita e falsano lo svolgimento di un intero campionato, ove anima, cuore e sacrifici vengono investiti. La nostra è una società seria e l’ha dimostrato fin dalla sua fondazione e nel campionato scorso e quello presente.

Ed ancora, la sottoscritta società, altresì vuole rimarcare la profonda delusione nutrita verso i vertici dirigenziali dell’Associazione Italiana Arbitri – Sezione di Catanzaro, ove ci sembra di constatare, se non un accanimento nei nostri confronti come società matricola emergente, sicuramente un atteggiamento superficiale verso la nostra voglia di partecipazione al corrente campionato. Se chi dovesse garantire il corretto svolgimento di un campionato così sentito, e non dimentichiamolo economicamente dispendioso, non ha il buon senso di designare validi direttori di gara, oltre che imparziali, per partite importanti, a questo punto la nostra protesta si alza forte e perentoria.

Ovviamente tutto ciò non vuole sovvertire il risultato fin qui ottenuto, seppur falsato, per altro accettato con somma sportività e rispetto dell’avversario; ma quello che non ammettiamo è tale superficialità nella designazione di arbitri totalmente inadeguati alla direzione di tutte le gare disputate finora. Pertanto, giunga all’attenzione del soggetto destinatario, il nostro totale disappunto e con l’educazione e il fair play che ci ha contraddistinto finora e sempre lo farà, vogliamo rivolgere tutta la nostra amarezza per gli eventi menzionati nella speranza di una più attenta gestione dell’amministrazione sportiva ed arbitrale e della tutela dei più alti valori dello sport. Quindi, chiediamo maggiore attenzione e tutela nei nostri confronti con l’invio di arbitri seri e preparati al fine di dare serenità a un ambiente fin troppo turbato da questi spiacevoli episodi che ci auguriamo non succedono mai più, altrimenti saremo costretti a valutare l’ipotesi più adeguata per tutelare il decoro, l’immagine e la storia dei colori e della comunità che rappresentiamo dignitosamente, e che a nessuno, ripetiamo a nessuno, concediamo il lusso di calpestare.

Tanto si doveva per rispetto di noi stessi e di chi ci supporta, rimandando a voi altri i dovuti adempimenti per le competenze a voi spettanti. Cordialmente.

A.S.D. SOFOME
Il Presidente Moreno Castagnino

Lascia un commento

Scroll To Top