Le prime dichiarazioni di Vanzetto da allenatore del Cutro: “Ho accettato perchè ho trovato entusiasmo”

Le prime dichiarazioni di Vanzetto da allenatore del Cutro: “Ho accettato perchè ho trovato entusiasmo”

Come un fulmine a ciel sereno è arrivata ieri sera la notizia dell’avvicendamento sulla panchina del Cutro. Luigi Vrenna, dopo l’8-1 in casa dei cugini dell’Isola Capo Rizzuto, ha deciso di dimettersi dall’incarico, e la società ha accettato. Cosa ci sia alla base della decisione del tecnico crotonese lo sapremo nei prossimi giorni, intanto il presente ed il futuro del Cutro si chiama Leonardo “Leo” Vanzetto, il nuovo allenatore che avrà il compito di guidare i biancoazzurri nel proseguo della stagione. A lui abbiamo rivolto le prime domande da tecnico dei cutresi.

 

Mister Vanzetto, torna ad allenare dopo un po’ di tempo. Cosa l’ha spinto ad accettare la proposta del Cutro?

Prima di tutto grazie per avermi contattato. Fino ad adesso è stata una mia scelta non allenare. Sono una persona che ama lavorare con persone che hanno entusiasmo, che sono consapevoli delle proprie risorse, che hanno voglia di crescere insieme all’allenatore. Sono un passionale e mi è sempre piaciuto onorare la maglia che indossavo da ex giocatore e continuerò a farlo da allenatore. Nel Cutro ho trovato tutti i requisiti che ho elencato prima, una società con tanto entusiasmo“.

Conosce qualcuno dei calciatori che dovrà allenare? Cosa pensa si potrà ottenere con questa rosa?

Un altro motivo per cui ho accettato l’incarico è perche conosco singolarmente i giocatori, le loro doti tecniche ed umane. Il mio obiettivo è quello di creare una squadra con tanto carattere. Per i risultati vedremo strada facendo“.

Conosce la situazione del campo sportivo. Per un allenatore è difficile allenare in queste condizioni?

Si è normale che dia dei disagi ma è una situazione momentanea, e la consapevolezza che a breve termine verrà risolta ci permette di lavorare senza assilli“.

 

Lascia un commento

Scroll To Top