L’ANALISI. La domenica disastrosa delle crotonesi nei campionati regionali

L’ANALISI. La domenica disastrosa delle crotonesi nei campionati regionali

Incredibile debacle delle 11 squadre crotonesi impegnate nei campionati dilettantistici regionali, ovvero dall’Eccellenza alla Prima categoria. Su 11 squadre della provincia, in 10 hanno perso e soltanto una, il Mesoraca, è riuscita a conquistare un pareggio. Un evento in negativo davvero curioso, e soprattutto inaspettato, a cominciare dal massimo campionato regionale. Cutro ed Isola viaggiavano a vele spiegate al secondo posto: la prima ha perso in casa dell’ultima in classifica, la seconda sul proprio campo contro la Taurianovese.

In Promozione tre sconfitte esterne che ci possono anche stare, ma numericamente fanno male, con 11 gol incassati tra Sant’Anna, Torretta e Roccabernarda, che diventano 15 coi 4 gol subiti dal Cotronei però in casa, nel 3-4 con la Promosport. In Prima hanno perso in casa in tre: Casabona, Nuova Torre Melissa e Papanice, ma soprattutto per le prime due la sconfitta è pesante ed inaspettata. Lo Scandale incassa 6 gol in casa del Real Cerva, mentre solo il Mesoraca riesce a cogliere un ottimo punto esterno, seppur in casa dell’ultima in classifica.

Se ci spostiamo però di pochissimo oltre i confini provinciale, tra le squadre che seguiamo anche perchè geograficamente di area crotonese, le cose vanno subito meglio. A sud le due squadre di Botricello colgono 4 punti in totale, ad ovest il Petronà vince in trasferta e le due squadre di Cerva incassano altri 4 punti. La Silana vince in trasferta e si avvicina alla vetta. A nord, il Cariati vince in casa del Sofiota e rimane in testa al girone A di Prima categoria.

Lascia un commento

Scroll To Top