Lacinia Nuoto Master protagonista a Santa’Agata di Catania e Conversano

Lacinia Nuoto Master protagonista a Santa’Agata di Catania e Conversano

La Lacinia Nuoto prosegue “alla grande” la stagione agonistica inanellando altre affermazioni in giro per l’Italia. La squadra crotonese che pratica il nuoto Master infatti, ha partecipato a ben due manifestazioni a Catania e Conversano. Nella città sicula, la forte società del Presidente Rizzo, è stata protagonista al 14° Trofeo Internazionale S.Agata in vasca da 50 m nel complesso Comunale Piscine Olimpioniche di Nesima. Con una partecipazione di ben 385 atleti e di 33 società provenienti da tutta la penisola, il sodalizio crotonese è stato rappresentato da Francesco Pettinato M75, Salvatore Suppa M55 e Francesco Garofalo M60.

I tre atleti hanno portato a casa ben 5 medaglie su 8 gare disputate con prestazioni molto interessanti. In particolare da sottolineare l’eccellente “vena” di Francesco Pettinato che è salito due volte sul podio sia nei 100 Dorso, argento con 2’17″16, che nei 100 Rana, oro con 2’26″03. Non da meno Francesco Garofalo impegnato nei 200 Misti con un argento conquistato in 3’26″41 ed ancora argento vinto nei 200 Stile Libero in 2’46″33. Bene anche Salvatore Suppa salito sul terzo gradino del podio nei 200 Misti nella categoria M55.

Ma la Lacinia Nuoto non è voluta mancare all’appuntamento di Conversano dove ha partecipato al 4° Trofeo Airon Gaia Cresce organizzato dalla società Airon Club di Conversano in vasca da 25 m. Anche in questo caso ampia è stata la partecipazione di squadre, 37, e di atleti, ben 567. Una piscina piena in ogni ordine di posti per un evento che ha raccolto adesioni da tutto il centro-sud.

Per la Lacinia Nuoto in vasca Luca Vrenna M40, Camillo Camera M60 e Vincenzo Foglia M65. Anche in questo evento le medaglie e le prestazioni sono state di primissimo ordine considerando le 6 Medaglie D’Oro su sei gare disputate. Tutti bravissimi a cominciare da Luca Vrenna M35 vittorioso sia nei 100 rana con 1’21″42 che nei 400 stile libero con 4’47″90, Vincenzo Foglia sul più alto gradino del podio nei 100 misti con 1’19″17 e nei 50 rana con 38″59 e Camera Camillo leader nella classifica dei Master 65 nei 200 e 400 stile libero rispettivamente con 3’04’00 e 6’31″71.

Laura Leonardi

 

Lascia un commento

Scroll To Top