La Volley Fidelis Torretta conquista a San Pietro a Maida la decima vittoria

La Volley Fidelis Torretta conquista a San Pietro a Maida la decima vittoria

(nella foto Serafina Sposato)

Biesse Lamezia – Volley Torretta 0-3 (13-25/11-25/22-25)

LAMEZIA: Brigante (cap.), Butera Au, Ermio, Roberto M, Costabile, Trovato, Trimboli, Butera Al, Talarico, L1 Inacarbona L2 Roberto G All. Grandinetti.

TORRETTA: Malena (cap.), Sergi, Da Silva, Drago, Sposato, Sgherza, Lettieri, Gangale, Libero Stasi All. Scandurra Luca.

ARBITRO: Crucitti Mirko e Pavone Giuseppa di Reggio Calabria.

 

La Fidelis ottiene la decima vittoria in campionato con una prova da prima della classe: coach Scandurra conferma il sestetto della gara precedente con Lettieri nel ruolo di opposto; sin dalle prime battute risulta evidente come le giallorosse siano in giornata di grazia.

Le ospiti prevalgono nettamente grazie innanzitutto alla difesa, organizzata e compatta, che rende molto complicato il compito delle attaccanti locali e successivamente ad un’azione offensiva che vede in Sposato, Sgherza e capitan Malena le finalizzatrici delle magie di Carmen Sergi la quale, lucida e lineare come sempre, regala giocate di rara bellezza stilistica con “no look” che mandano fuori giri la disposizione della difesa avversaria; se si aggiunge una presenza imponente a muro ecco che la prestazione della regista siciliana è di quelle da incorniciare.

L’onda giallorossa che travolge il parquet di S.Pietro a Maida è un condensato nel quale si esaltano Stasi, Lettieri e Sgherza, giocatrici che farebbero la gioia di tante squadre, e poi l’ordine di Drago, l’esplosività e la concretezza di Sposato e la classe immensa di Malena fanno della “decima” una delle vittorie più belle e convincenti della stagione.

Sabato prossimo a Pellaro servirà la massima concentrazione per un impegno per nulla semplice visto che la squadra reggina, a dispetto di quanto dica la classifica, si è distinta per la tenacia con la quale ha disputato le gare interne; con il recupero di Oliveira e l’inserimento di Petruk, la formazione di Luca Scandurra vuole chiudere l’anno solare nel migliore dei modi.

Lascia un commento

Scroll To Top