La serie D torna nel Crotonese dopo 17 anni. L’ultima partecipazione fu del Torretta

La serie D torna nel Crotonese dopo 17 anni. L’ultima partecipazione fu del Torretta

Nel pomeriggio di domenica 23 aprile la Polisportiva Isola Capo Rizzuto ha scritto una pagina importante del calcio dilettantistico crotonese. Per la prima volta, infatti, la squadra giallorossa disputerà il primo campionato interregionale italiano. Una squadra della provincia di Crotone mancava dalla serie D dalla stagione 1999-2000. Quell’anno ci fu infatti la partecipazione del Torretta. La squadra crucolese fu ripescata, dopo essere arrivata seconda in Eccellenza ed aver disputato gli spareggi nazionali, al posto della Rossanese esclusa per illecito sportivo. Beffò per il ripescaggio il Siracusa, ma poi arrivò penultima e restò in D soltanto una stagione.

Le tre stagioni precedenti, ovvero dal 1996-97 al 1998-99 ci fu la presenza del Cirò Krimisa, che nel 1997-98 riuscì addirittura ad arrivare quinto. Retrocesso l’anno dopo arrivando quartultimo e mancando la salvezza per un solo punto. Andando ancora indietro, alla stagione 1995-96 ci fu la vittoria del campionato dell’Fc Crotone che iniziò la sua cavalcata verso il professionismo.

A cavallo tra gli anni ’80 e ’90 ci fu ancora la presenza del Cirò Marina, dopo Crotone il paese con più presenze nell’ex “Interregionale”. Diverse invece le squadre vicine al territorio crotonese che hanno giocato in serie D, oltre al Sersale di quest’anno, anche Silana e Cariatese. Una impresa, dunque, quella dell’Isola Capo Rizzuto, che il prossimo anno potrebbe giocare contro squadre blasonate come Cavese, Gela, Turris, ma anche almeno una tra Akragas, Catanzaro e Vibonese, ma questo dipenderà dall’esito del torneo di Lega Pro.

Lascia un commento

Scroll To Top