La provincia ed il circondario in ginocchio per il maltempo. Provvidenziale lo stop ai campionati

La provincia ed il circondario in ginocchio per il maltempo. Provvidenziale lo stop ai campionati

(nella foto il campo di gioco completamente allagato di Torre Melissa)

Anche se alcuni, pochi a dire il vero, avevano storto il muso alla notizia dello stop dei campionati, la decisione è apparsa quanto mai opportuna. Ancora sabato c’era chi diceva che il giorno dopo si sarebbe potuto giocare nel Crotonese. Mah. Più celere di tutti la delegazione provinciale crotonese, diretta da Pino Talarico, la quale già venerdì nel primo pomeriggio aveva ufficialmente rinviato le gare delle categorie giovanili, oltre ai propri gironi di Seconda e Terza categoria.

Decisione alla quale il giorno seguente, sabato mattina, si è accodato il comitato regionale calabro. Partite rinviate anche per il calcio a 5, il volley ed il basket, e dunque nella nostra provincia niente sport in questo weekend. Si è evitato in questo modo di mettere in pericolo l’incolumità delle persone, anche se nel caso del calcio, ovviamente, nessun campo di gioco sarebbe stato praticabile.

Intanto in serata “Nettuno” ha dato una tregua, ma la lista dei danni segnalati è terrificante. Tutta la costa ionica da Soverato a Trebisacce è stata devastata, così come l’entroterra crotonese: allagamenti, esondazioni, frane, strade, mareggiate, porti distrutti. Un vero disastro per un territorio già economicamente a terra. I calabresi, però, sono tenaci, non si arrendono mai, e così sarà anche stavolta.

Lascia un commento

Scroll To Top