La Pro Mesoraca non si arrende mai, Atletico Botricello raggiunto due volte

La Pro Mesoraca non si arrende mai, Atletico Botricello raggiunto due volte

(nella foto Isidoro Ferrazzo, autore del gol dell’1-1)

PRO MESORACA-ATLETICO BOTRICELLO 2-2

PRO MESORACA: Pallone, Ferrazzo, Pasquale, Ruberto, Gentile, Barletta, Castagnino (dal 74° Londino), Marrazzo (dal 62° G. Sirianni), Serravalle, Lombardo (dal 78° Trocino), Brizzi. Allenatore: Salvatore Sirianni.

ATLETICO BOTRICELLO: Boccetti, Gigliotti, Jaafari, De Luca, Romagnuolo, Iannone (dall’ 87° Maida), Fodero, Mercurio, Russo, Ortolini, Corapi (dal 78° Ranieri). Allenatore: Romeo De Mare.

ARBITRO: Gianfranco Casciaro di Corigliano.

MARCATORI: 50° Iannone (A), 53° Ferrazzo (P), 73° Russo (A), 75° Brizzi (P).

NOTE: al 66′ Pallone (P) para rigore a Russo (A).

Una bella gara, appassionante e piacevole, giocata con grande passione dalle due compagini che non hanno risparmiato energie per tutto l’arco dell’incontro. La Pro Mesoraca non si lascia intimorire dalla corazzata ospite e ribatte colpo su colpo con la sua proverbiale grinta e con tutto il suo cuore. L’Atletico Botricello è squadra che non nasconde le proprie ambizioni di primato e, quindi, per la Pro Mesoraca l’aver raccolto un punto, anche se casalingo, è motivo di grande soddisfazione che lascia ben sperare per il futuro. La prima parte di gara viene giocata in maniera accorta con gli ospiti che mettono paura davanti con i due colossi Russo ed Ortolini che, comunque, vengono ben controllati e limitati dalla difesa locale. Al 5° è pericoloso Corapi che butta in area una palla invitante non sfruttata dagli attaccanti, mentre al 16° Russo si gira bene in area e impegna Nicola Pallone. La Pro Mesoraca, guidata da un ottimo Lombardo, risponde al 24° con una ghiotta occasione per Serravalle che spedisce fuori da buona posizione. Poi ancora un tentativo dei padroni di casa al 40° con un tiro al volo di Domenico Marrazzo finito alto.

Ripresa tambureggiante e ricca di colpi di scena. Al 49° gran botta di Corapi respinta in angolo e sul susseguente calcio dalla bandierina Iannone porta in vantaggio l’Atletico con un colpo di testa dopo assist di Fodero. Passa pochissimo e la Pro pareggia al 53° con un colpo di testa di Isidoro Ferrazzo su cross di Ruberto dopo calcio piazzato. Isidoro Ferrazzo, prossimo a diventare papà, impazzisce di gioia per il suo primo gol in questa categoria e tutta la squadra esulta per il pareggio. Gli ospiti, però, non si fermano e premono alla ricerca del gol vittoria. L’occasione arriva al 66° con un calcio di rigore concesso per atterramento di Fodero. Sul dischetto si posiziona Russo che batte con sicurezza, ma Nicola Pallone è superlativo e con un balzo felino gli respinge la conclusione. Lo stesso Russo riporta in vantaggio i suoi al 73° con un tocco di punta dentro l’area piccola. Sembra ormai fatta, però non bisogna fidarsi della grinta mesorachese e il pareggio è subito cosa fatta al 75° con P. Brizzi che ruba palla a Iannone e trafigge l’incolpevole Boccetti.

Le emozioni non sono finite e al 78° Russo con un gran tiro fa tremare la traversa. Poi è un continuo assedio degli ospiti che ci provano in ogni modo senza, però, trovare la via della rete. Il pari è ben accolto dai mesorachesi, mentre qualche malumore serpeggia tra gli ospiti che perdono il primato in classifica pur confermando di essere compagine da primato.

Lascia un commento

Scroll To Top