La Primavera del Crotone cede in casa al Palermo. Non basta la doppietta di Tripicchio

La Primavera del Crotone cede in casa al Palermo. Non basta la doppietta di Tripicchio

(nella foto Andrea Tripicchio)

CROTONE-PALERMO 3-4

CROTONE: Viscovo, Federico (dal 15’ st Faiello), Nicoletti, Cimino, Riggio, Cuomo, Tripicchio, Pupa, Galli, Aggiorno (dal 28’ st Potrone), Otranto Godano (dal 45’ pt Mbaye). In panchina: Pettinato, Amaranto, Serleti, Lombardo, Zaccaria, Dje, Fiorentino, Drago, Morabito. Allenatore: Parisi.

PALERMO: Marson, Maddaloni, Pirrello, Tafa, Toscano, Pezzella, Grillo, Costantino, Ferchichi (dal 43’ st Gattabria), Bonfiglio (dal 28’ st Lo Faso), La Gumina. In panchina: Di Franco, Palmisano, Dalia, Pane, Flauto, Marinali, Maniscalchi. Allenatore: Bosi.

ARBITRO: Viotti di Tivoli.

MARCATORI: 33’ pt e 24’ st (rig.) Tripicchio (C), 45’ pt La Gumina (rig.) (P), 12’ st e 14’ st Toscano (P), 34’ st Grillo (P), 38’ st Mbaye (C).

AMMONITI: Mbaye, Aggiorno, Pupa (C); La Gumina (P)

ESPULSO: 44′ pt Riggio (C) per fallo da ultimo uomo.

 

Altra sconfitta per la Primavera rossoblù. Al Baffa di Cotronei, la compagine allenata da mister Parisi cede 4-3 al Palermo. La partita si era pure messa bene per i calabresi, passati in vantaggio con Tripicchio. Allo scadere del tempo la svolta: Riggio commette un fallo da ultimo uomo su La Gumina, per l’arbitro è rigore ed espulsione. Lo stesso La Gumina trasforma per il pareggio.

Nella ripresa è Toscano ad indirizzare il match: il giovane rosanero dimostra di avere un tiro incredibile, segnando in due minuti con due tiri dalla distanza, il primo su punizione. La reazione rossoblù si concretizza con un penalty trasformato da Tripicchio, ma poi Grillo riporta avanti di due gli ospiti. Nel finale la rete di Mbaye che riapre il match. Il Crotone lotta, ci crede, ma deve arrendersi alla sconfitta.

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top