La Polisportiva Isola Capo Rizzuto sbanca Paola: Covelli e Scuteri per la prima vittoria in campionato

La Polisportiva Isola Capo Rizzuto sbanca Paola: Covelli e Scuteri per la prima vittoria in campionato

PAOLANA-POL. ISOLA CAPO RIZZUTO 1-2

PAOLANA: Andreoli, Benvenuto, Gaudio, Del Popolo (1’ st Poltero), Mirabelli, Rizzuto (45’ st And. Amendola), Salandria, Pierri, F. Amendola (1’ st Piemontese), Ale. Amendola, Spagnuolo. In panchina: Zimbaro, Cavaliere, Felicetti, Longo. All. Perrotta.

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, Girasole, Scuteri, Viscomi, Deffo, Ferraro, Tipaldi (16’ st Girasole), Gatto (28’ st Ribecco), Covelli, Cosentino, Richella (45’ st Le Piane). In panchina: Pullano, De Luca, Marano, Laporta. All. Leone.

ARBITRO: Milone di Taurianova (Maragò – Tino di Vibo).

MARCATORI: 27’ pt Covelli (rig.), 37’ pt Scuteri; 20’ st Ale. Amendola (P).

 

 

Paola (Cs): Vincere e vinceremo, questo il motto urlato dalla squadra negli spogliatoio prima della partita, un match che la Polisportiva ha dimostrato sin dai primi minuti di voler vincere, dominando nettamente un avversario comunque forte e ben strutturato. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Dopo aver preso le misuri nei minuti iniziali l’Isola trova il vantaggio al 27’ grazie ad un fuga sull’out di sinistra di Cosentino, il giovane uruguaiano viene atterrato in area da Mirabelli e per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore: sul dischetto si presenta Covelli che spiazza il portiere e porta in meritato vantaggio i suoi.

L’Isola prova a chiudere il match prima possibile, la Paolana prova ad uscire con le giocate di Alessandro Amendola e la velocità di Salandria, la difesa giallorossa però è ben messa in campo e lascia pochi spazi. Al 37’ arriva il raddoppio, capitan Scuteri si libera di due avversari al limite dell’area, entra in area e lascia partire un tiro da posizione defilata, nulla può Andreoli, è 0-2. L’Isola prova da qui ad amministrare la gara e la porta fino al termine della prima frazione. Durante l’intervallo il tecnico di casa Perrotta prova a strigliare i suoi ed effettua subito un doppio cambio per cercare di cambiare la situazione.

Nella ripresa il copione non cambia, l’Isola bada a controllare il match e al 10’ Covelli ha sui piedi l’occasione del tris: Angolo di Scuteri, testa di Ferraro e deviazione di Andreoli, la palla carambola sulla traversa e torna in porta, il bomber giallorossa da pochi passi fallisce clamorosamente spedendo alto. Da qui in poi la partita diventa maschia e piovono cartellini gialli da ambo le parti, l’Isola si rilassa un po’ e Amendola al 20’ accorcia le distanze, perfetto calcio di punizione dal limite e palla nell’angolino basso dove Lamberti non può farci nulla. Punizione magistrale. La Paolana a questo punto ci crede e prova l’assedio, l’Isola però non concede nulla e, anzi, rischia persino il tris in altre due occasioni con Richella e Cosentino. Poco prima della fine situazione anomala, il direttore di gara espelle il difensore di casa Mirabelli mostrandogli il cartellino rosso, e, subito dopo la decisione viene annullato in quanto lo stesso non aveva ravvisato un fuorigioco segnalato dal suo assistente.

 

Cosentino nell'azione in cui si procura il rigore

Cosentino nell’azione in cui si procura il rigore

intervento difensivo di Deffo

intervento difensivo di Deffo

il bomber Covelli in azione

il bomber Covelli in azione

la Polisportiva scesa in campo dall'inizio

la Polisportiva scesa in campo dall’inizio

Lascia un commento

Scroll To Top