La Pallavolo Crotone perde a Palmi e conclude la stagione di serie C. Bilancio positivo

La Pallavolo Crotone perde a Palmi e conclude la stagione di serie C. Bilancio positivo

Si infrange a Palmi il sogno playoff della Metal Carpenteria di mister Asteriti. Dopo la grande vittoria di giovedì scorso al Palakro tutti credevano nell’impresa delle pitagoriche che però non sono state fortunate, soprattutto per quanto riguarda gli infortuni. Nonostante sia stata costretta a dare forfait Silvia Reale, che dovrà operare il suo ginocchio dopo la brutta distorsione rimediata sul finale del primo set in gara due, la schiacciatrice ha voluto incitare le compagne da bordo campo.

Asteriti ha dovuto fare i conti anche con le condizioni precarie di Carla Previtera che dopo qualche scambio ha abbandonato il campo per poi ritornarci col contagocce. Tutto questo ha costretto il tecnico crotonese ad arrangiarsi, chiedendo a Federica Lorenzetti (buona prova la sua) di giocare di banda. Al seguito delle ragazze della Metal Carpenteria sono arrivati un centinaio di sostenitori, giunti a Palmi con un Pullman e con le automobili per incitare fino all’ultimo punto la squadra.

Già dalle primissime battute si capisce che non sarà affatto un pomeriggio facile per le crotonesi. Il clima all’interno della palestra è infernale e il pubblico di casa spinge le locali con un bel tifo. Stessa cosa accade dall’altra parte ma in campo l’avvio della Metal Carpenteria è di quelli da dimenticare. La Eurofuscon Ekuba guadagna subito un margine di otto punti, le crotonesi si svegliano troppo tardi ma il set ormai è compromesso. Si va avanti punto a punto per qualche scambio senza che la sostanza cambi, Palmi va a chiudere comodamente sul 25-13.

Al cambio di campo Asteriti cerca di dare la scossa alle sue ragazze ma purtroppo la musica non cambia più di tanto. La partenza è leggermente più equilibrata, poi le cose cambiano. La cubana Da Silva è in grande giornata non sbaglia praticamente nulla, stesso discorso per la brasiliana Diago che fa valere tutti i suoi centimetri, il muro crotonese invece non riesce a prendere le misure e ne viene fuori un 25-10 senza tante storie.

Nel terzo parziale arriva la reazione. La Metal Carpenteria attinge alle ultime risorse e si riporta in partita con i denti. Palmi inizia a concedere finalmente qualcosa, Crotone ne approfitta ed il set diventa interessante. La sterzata definitiva arriva proprio nel finale, due break consecutivi consentono alla Metal Carpenteria di filare via e di chiudere 25-18. Sul 2-1 si rianimano anche i tifosi sugli spalti che iniziano a crederci sostenendo le ragazze.

Nel quarto gioco Palmi ritorna ad esprimersi su grandi livelli, Crotone sbanda e dopo qualche scambio lascia scappare le avversarie. Lo score finale recita 25-12 Eurofiscon. Si chiude cosi la stagione, il bilancio è tutto sommato positivo anche perché quest’anno molto più delle passate stagioni il livello del campionato di Serie C è stato altissimo per la categoria.

Romina, Silvia, Miriam, Debora, Carla, Nina, Federica, Raffaella, Marta, Anna, Aryanna, Aurora, Carmen, Marianna, Piero e Alfredo, insieme al prezioso aiuto dello staff, ci proveranno la prossima stagione. Adesso l’attenzione della società pitagorica si riversera’ interamente sugli altri campionati e le attività giovanili che come sempre regalano emozioni e soddisfazioni.

Lascia un commento

Scroll To Top