La Pallamano Crotone under 15 batte il Lamezia nella doppia sfida

La Pallamano Crotone under 15 batte il Lamezia nella doppia sfida

GARA 1

Pallamano Lamezia – Pallamano Crotone: 10 – 25 (risultato pt: 4 – 11)

PALLAMANO LAMEZIA: Fragale S., Gallo, Bova, Cappellano, Fermino B., Fermino K., Fragale S., Isabella, Paola, Strangis, Zaffina, Mazzocca. All.: Schettino.

PALLAMANO CROTONE: Berlingeri, Adamo, Capozzo, D’Ambrosio, Le Rose A., Le Rose S., Menzano, Malena, Riganello, Scida. All.: Cusato.

GARA 2

Pallamano Lamezia – Pallamano Crotone: 16 – 25 (risultato pt: 3 – 9)

PALLAMANO LAMEZIA: Fragale S., Gallo, Bova, Cappellano, Costantino, Fermino B., Fermino K., Fermino M., Fragale D., Isabella, Paola, Strangis, Zaffina, Mazzocca. All.: Schettino.

PALLAMANO CROTONE: Adamo, Berlingeri, Capozzo, D’Ambrosio, Le Rose A., Le Rose S., Malena, Menzano, Riganello, Scida. All.: Cusato.

 

Esordio vincente. È la Pallamano Crotone ad aggiudicarsi il primo concentramento che si è disputato a Lamezia Terme nello scorso fine settimana. La formula del concentramento prevede la disputa di più partite nella stessa giornata. Alla prima di campionato la formazione allenata dal tecnico Massimo Cusato ne ha giocate due e vinte altrettante, con punteggi che non lasciano spazio ad interpretazioni, contro i padroni di casa.

Molto meglio organizzata la Pallamano Crotone che ha giocato in maniera più corale ed ha potuto contare su alcune individualità dal tasso tecnico più elevato. Alcuni elementi a volte si allenano con la prima squadra ed i miglioramenti sono netti, la differenza in campo si è vista tutta.

Praticamente senza storia le due partite che sono state in fotocopia anche se nella seconda i padroni di casa hanno lottato di più, segnato di più e creato qualche grattacapo ai rossoblù che comunque sono stati molto bravi a gestire il vantaggio anche quando si sono trovati in inferiorità numerica.

La Pallamano Crotone è partita subito bene si portata avanti nel punteggio e poi, una volta raggiunto un margine di sicurezza, ha giocato con meno cattiveria agonistica e più in scioltezza, facendo intravedere buone cose anche se la squadra può e deve fare ancora passi in avanti. Probabilmente verso la fine delle seconda partita ha avvertito un po’ di stanchezza, ma alla prima uscita stagionale ci può stare tutto, la cosa più importate era vincere. Traguardo raggiunto.

Lascia un commento

Scroll To Top