La Nuova Torre Melissa: “Con Cirò Marina una collaborazione necessaria. La nostra opera va avanti”

La Nuova Torre Melissa: “Con Cirò Marina una collaborazione necessaria. La nostra opera va avanti”

L’associazione sportiva Nuova Torre Melissa è da molti anni che svolge attività e sviluppo del gioco del calcio dilettantistico e, per come prevede lo statuto, senza scopo di lucro. Lo scopo e le finalità della sua costituzione sono di sostenere un’attività sportiva come funzione sociale e aggregativa, che dia ai giovani del proprio paese la possibilità di praticare lo sport del calcio. Nel corso degli anni l’impegno costante e la capacità organizzativa dei dirigenti, guidati dal presidente Francesco Perri, hanno portato la squadra di calcio dal campionato di Terza alla Prima categoria, permanendo in quest’ultima ormai da cinque anni e disputando anche campionati di alta classifica, ma soprattutto di diffondere e praticare i principi di etica sociale intesa come crescita umana e di valori di comportamenti e rispetto da perseguire, che troppo spesso sono dimenticati.

Dopo tutti questi anni abbiamo fatto una verifica della situazione societaria per analizzare se gli obiettivi che c’eravamo proposti sono stati confermati e se sono ancora attuali. Da questa è stato evidenziato che Torre Melissa, essendo una piccola frazione, non può offrire un parco giocatori locale numericamente necessario alla formazione di una squadra, e che quindi viene meno la partecipazione del giovane locale, i costi di gestione cominciano a pesare e ciò comporta un impegno sempre maggiore per soddisfare nuove e impreviste esigenze organizzative.

L’idea è di poter allargare la partecipazione all’attività societaria a paesi limitrofi, questo è ormai una scelta molto diffusa, dove nel perseguire gli stessi obiettivi si possa avere la possibilità di ampliare il territorio di utenza sia in termini di parco giocatori che collaboratori. Avevamo già tentato l’anno scorso una fusione con la Polisportiva Strongoli che sembrava concretizzarsi, ma poi all’ultimo momento, per un eccesso di campanilismo, e non da parte nostra, l’accordo è sfumato.

Oggi ci siamo confrontati con un gruppo di persone di Cirò Marina, con le loro esperienze, progetti e capacità, e abbiamo concluso di poter collaborare per una gestione diversa ma collegati e dialoganti nello svolgimento dell’attività sportiva. Il gruppo di Cirò Marina potrà organizzare un campionato di calcio di Prima categoria più consona alla richiesta quantitativa e qualitativa dei propri giovani, mentre anche i nostri avranno comunque la possibilità di continuare a praticare la passione per il calcio data la vicinanza dei due paesi e, quindi, senza grosse difficoltà di carattere logistico.

Noi, quindi, non abbiamo venduto il titolo come qualcuno, con un pizzico di cattiveria, vorrebbe insinuare. I titoli non si vendono, noi abbiamo cercato una soluzione di continuità al campionato di calcio Prima categoria, per non lasciare cadere un “patrimonio sportivo” che con sacrifici e competenza la società ha realizzato nel tempo, pur con mille difficoltà. Oggi qualcuno vuole discreditare la Nuova Torre Melissa con la cruda e sterile polemica di chi non ha mai partecipato e sostenuto l’attività sportiva, e che ancora oggi insinua cattiverie che non hanno assolutamente conferma sulla sostanza e finalità della scelta.

La collaborazione e l’associazionismo tra paesi vicini ormai sono un elemento indispensabile per dare continuità e fattibilità all’attività sportiva di un certo livello dilettantistico. Noi, inoltre, è da più anni che ci siamo dedicati anche al settore giovanile, attivando la scuola calcio, dove fino ad oggi abbiamo avuto solo le categorie di base (Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti), ma che è nostro intento allargare l’attività alle categorie Giovanissimi, Allievi e magari anche Juniores.

Ecco, la nostra è una scelta basata sull’interesse e l’utilità del territorio in termine di partecipazione e di programmazione. Il nostro paese, con dati alla mano, oggi non ha i numeri per un campionato di Prima categoria e lo sforzo per quest’attività non sarebbe compensato dall’utilità sociale. Bisogna quindi concentrare le nostre forze per dare ai ragazzi del nostro paese la possibilità di praticare un’attività sportiva che sia certamente ricreativa ma anche formativa e educativa.

Cosi stiamo anche pensando di fare un’affiliazione con una società di calcio professionistica, in modo da poter avere una linea guida sul programma didattico già consolidato e sperimentato, ma opportunamente adeguato alle capacità dei nostri ragazzi; avere un dialogo continuo e incontri con professionisti sull’attività che interessano sia l’area psico-pedagogica, tecnico-tattica, coordinativa motoria; avere l’opportunità di corsi di formazione ed aggiornamenti continui dei nostri tecnici, per dare quella competenza e conoscenza necessaria sulle regole dell’apprendimento dei ragazzi e norme didattiche dell’attività scuola calcio.

Vogliamo ringraziare tutti quelli che hanno collaborato con noi, i cittadini che ci hanno sostenuto con il loro calore anche nei momenti difficili, gli sponsor, grazie al cui contributo abbiamo potuto sostenere il peso economico, ricordandoVi che la nostra attività sarà ancora più impegnativa e continueremo a operare per i ragazzi del nostro paese e non solo, con maggiore vigore e perseveranza. Forza Torre Melissa!

Comunicato Stampa Nuova Torre Melissa

Lascia un commento

Scroll To Top