La Metal Carpenteria si impone facilmente nel recupero con la Gm Volley Cosenza

La Metal Carpenteria si impone facilmente nel recupero con la Gm Volley Cosenza

Nel recupero di martedì con la G.M Volley di Cosenza la Metal Carpenteria si impone senza particolari problemi. Troppa la differenza in campo tra le due formazioni con le pitagoriche che sono andate a chiudere in meno di un’ora col punteggio di 3-0. E’ stata un’occasione per far maturare ancor maggiore esperienza alle baby del gruppo che hanno avuto modo di rimanere in campo per gran parte della match tanto che a chiudere è stata una squadra formata da tantissime under. La G.M, già alle prese con una classifica poco felice, è arrivata a Crotone con diverse assenze pesanti e dopo l’avvio già a metà del primo parziale il tecnico pitagorico ha deciso di far scaldare e scendere in campo Anna Cosentino come opposto (classe ’99), Marta Scida e Aryanna Muscò centrali (entrambe classe ’99), Carmen Vrenna in posto 4 e Aurora Cesario (classe 2001) con Mariana Pacecca libero (classe ’99).

È stata questa la formazione tipo che ha condotto in porto la gara con grande disinvoltura e facendo vedere delle cose veramente apprezzabili sotto l’aspetto tattico. Merito anche della chioccia Federica Lorenzetti, schierata in cabina di regia da mister Asteriti e che ha guidato le ragazze con grande maestria e mettendo loro nelle migliori condizioni per finalizzare. Sono rimaste quindi a riposo molte di quelle che possono essere considerate le titolari come Nina Bitonti, capitan Pioli, la nuova arrivata Debora Cosentino, Miriam Reale e Raffaella Stasi.

Queste saranno invece impegnate nel difficile match che si giocherà nel fine settimana, quello che vedrà di fronte la Metal Carpenteria e la Sensation di Gioiosa Jonica, formazione che le più attrezzate del torneo e che attualmente occupa la terza piazza in classifica dietro solo a Lamezia e Reggio Calabria. Un match che si annuncia ricco di emozioni e che le pitagoriche hanno tutte le carte in regola per vincere. Ci vorrà la spinta del Palakrò, chiamato a incitare Pioli e compagne fino all’ultimo punto per cercare di avvicinare una delle poche squadre che le precede in classifica.

Lascia un commento

Scroll To Top