La Metal Carpenteria si aggiudica il titolo regionale under 13 3×3

La Metal Carpenteria si aggiudica il titolo regionale under 13 3×3

Un altro prestigioso titolo chiude questa stagione ricchissima di impegni per la Metal Carpenteria Pallavolo Crotone. Con il mese di luglio ormai alle porte e con il caldo che ormai sta diventando sempre più asfissiante un applauso va a tutte le atlete che hanno partecipato alla finale regionale Under 13 3×3 che si è tenuta al Palakrò.

Dopo la perfetta organizzazione della fasi interprovinciali infatti la Fipav ha deciso di assegnare l’ultimo atto proprio alla società pitagorica, divenuta ormai sinonimo di affidabilità anche sotto questo aspetto visto che con il marchio federale di scuola di pallavolo è una delle due società che in Calabria realizza un lavoro “certificato” con i più piccoli.

Tornando alla competizione ai nastri di partenza si sono presentate ben diciotto formazioni provenienti da ogni parte della regione: Metal Carpenteria Crotone, Stella Azzurra Catanzaro, Volley Futura Lamezia, Avolio Castrovillari, GM Volley Cosenza, Pallavolo Rossano, My Mamy Reggio Calabria, Digem Gioiosa Ionica, Fides Campo Calabro, Serra nel Volley, Pizzo dream volley e Volley club Nicotera. Sono stati ben quattro i campi allestiti all’interno del Palakrò che si è trasformato nel palazzetto del volley sotto l’occhio di un pubblico che ha gremito in goni ordine di posto la struttura.

Dopo le fasi eliminatorie quattro squadre sono riuscite a raggiungere le semifinali, vale a dire le padrone di casa della Metal Carpenteria Crotone, allenate da mister Asteriti e Romina Pioli, la Gigem Gioiosa, Futura Lamezia e Pallavolo Rossano. Le prime due sono sfidate in un match tiratissimo ed incerto fino all’ultimo punto, sono state proprio le pitagoriche a spuntarla per 2-1 e guadagnandosi un posto nella finalissima per il titolo regionale. Nell’altro incontro invece a spuntarla è stata la compagine lametina che si è sbarazzata delle pari età di Rossano.

Anche nell’ultimo atto la partita è stata tutt’altro che scontata e si è dovuti ricorrere all’ultimo set per assegnare il titolo. La partita è terminata con il trionfo della Metal Carpenteria che porta a casa l’ennesimo titolo regionale grazie alla determinazione delle baby terribili capitanate da Aurora Cesario, un quartetto completato Andrea Ranieri, Roberta Araldo e Letizia De Rose.

“Un’altra vittoria – ha commentato a fine gara Piero Asteriti – arrivata al termine di una stagione in cui abbiamo avuto moltissime soddisfazioni con il settore giovanile. Questa è la strada giusta e le ragazze rappresentano il futuro della nostra società, nella speranza comunque di poterle fare approdare in lidi ancor più importanti”. Adesso si è già a lavoro per programmare la nuova stagione, l’obiettivo come sempre è di portare avanti il “progetto giovani” e farlo crescere sempre di più.

Lascia un commento

Scroll To Top