La Metal Carpenteria Crotone incanta per due set, poi il Palmi ribalta la gara

La Metal Carpenteria Crotone incanta per due set, poi il Palmi ribalta la gara

PALLAVOLO PALMI-METAL CARPENTERIA CROTONE 3-2
(Parziali: 17-25 24-26 25-15 25-21 15-11)

Sono servite più di due ore di gioco per conoscere la vincitrice dell’atteso scontro tra Palmi e Crotone, che alla fine esce sconfitto per 3-2 dopo essersi portato in vantaggio di due set, giocando per un ora una pallavolo perfetta fatta di cambi palla sistematici e contrattacchi puntuali su ogni palla difesa dalla squadra pitagorica. Tutto ciò sfruttando la regia di Miriam Reale precisa e fantasiosa, tanto da mandare all’aria la tattica del muro avversario.

Vinto il primo set in maniera agevole, la Metal Carpenteria riparte di slancio anche nel secondo set, grazie alle ottime azioni di gioco in particolare con Pioli e la nuova compagna di posto 4, ultima arrivata in casa Crotone, Debora Cosentino. Quest’ultima ha contribuito alla vittoria del secondo set soprattutto quando il Palmi stava facendo l’ultimo sforzo per rientrare in partita, chiusa però con l’ennesimo attacco di Bitonti, una vera e propria spina nel fianco della difesa palmisana.

Acquisito il doppio vantaggio, il Crotone rifiata e soffre la veemenza del Palmi che si gioca il tutto per tutto a cominciare dalla battuta che diventa ficcante e mortifera per la ricezione del Crotone. A metà terzo set mister Asteriti toglie dal campo mezza formazione: Bitonti, Reale, Pioli e Cosentino lasciano il posto a Lorenzetti, Reale, Vrenna e Muscò. Il Palmi non fatica a chiudere il set e fa il pieno di entusiasmo, mentre nelle file del Crotone la regista Miriam Reale accusa un calo nervoso che trascina tutta la squadra, anche nel quarto set che sarebbe dovuto essere quello della reazione pitagorica.

Quarto set che si gioca sul filo del rasoio, gli arbitri tengono in mano una gara che diventa calda, ma la difesa del Crotone arranca, Pioli subisce la battuta avversaria, il cambio palla non da certezze per cui il Palmi porta a casa il pareggio e rimanda tutto tie-break.

Il set finale vede due squadre pari nel punteggio, ma con diverso morale, il Crotone fa fatica a chiudere punti, mentre dall’altra le straniere (2 brasiliane e 1 cubana) fanno pendere la bilancia dalla parte del squadra locale, sostenuta dal tifo incessante. 15-11 il risultato finale che lascia un pò di amaro in bocca al Crotone, mentre rilancia le ambizioni del Palmi che accorcia la classifica.

Mister Asteriti: “Un punto su un campo difficile può essere positivo, dobbiamo però lavorare sulla reazione che la squadra deve avere nei momenti difficili, anche se ora dobbiamo archiviare subito perché martedì abbiamo il recupero con il Cosenza e dobbiamo riprendere a fare punti per la classifica.”

CLICCA QUI per vedere la classifica.

Lascia un commento

Scroll To Top