La Kroton nuoto dai record con ben sei atleti ai campionati italiani giovanili indoor

La Kroton nuoto dai record con ben sei atleti ai campionati italiani giovanili indoor

Un risultato storico per mondo del nuoto della Città di Crotone. Per la prima volta, da quando sono stati istituiti i tempi limite, una società sportiva di nuoto crotonese è riuscita a qualificare ben sei atleti alla più importante manifestazione nazionale giovanile. Aver partecipato ai CRITERIA 2015 già vuol dire essere tra i più forti in Italia e quindi avere atleti di spessore, ma riuscirci con addirittura sei nuotatori vuol dire molto. La Kroton Nuoto ha raccolto il premio per un’organizzazione e professionalità oramai di alto profilo che la proietta ancora una volta ben oltre i limiti regionali. <<….al di la delle parole e dei proclami che purtroppo anche nel nostro mondo vengono spesso fatti, abbiamo la consapevolezza che gli sforzi del nostro staff dirigenziale e tecnico e soprattutto degli atleti si sia concretizzato con questo risultato che ci inorgoglisce dandoci ancora più la voglia di migliorare. Sono i fatti che parlano>> le parole del D.T. Daniele Paonessa.

La Kroton Nuoto con i suoi atleti Salvatore Amideo, Camilla De Meo, Giuseppe Podella, Francesco Rota, Stefano Torchia, Nicolaj Zizza è scesa in acqua nella Piscina Comunale di Riccione dal 20 al 25 marzo..

Il risultato ottenuto dai campioni della Kroton Nuoto è stato qualitativamente valido sia sotto il profilo del responso cronometrico ma, e soprattutto, sotto il quello della crescita e competitività a livello nazionale. Un leitmotive che accompagna la società pitagorica da molti anni.

Camilla De Meo, classe 2000, alla sua seconda esperienza nazionale, qualificata nei 50 e 100 Farfalla, ha ottenuto nei 50 il tempo di 29”83 e nei 100 il crono 1’05”67. Ha pagato la tensione della manifestazione non esprimendosi ai massimi livelli ma oramai è entrata nel range nazionale ed il suo futuro non potrà che essere positivo.

Salvatore Amideo, classe 1997, veterano del gruppo con le sue sette partecipazioni ed esempio di tenacia e cattiveria agonistica, ha gareggiato sia nei 50 che 200 rana ottenendo 30”22 nei 50 mentre nella gara dei 200, la sua preferita, col tempo di 2’18”63 ha vinto la sua batteria e migliorato la sua prestazione classificandosi al 10° posto in classifica nazionale di categoria. Ottimo il crono nella frazione a rana della staffetta 4×100 mista. Un 1’04”03 sui 100 sua migliore performance di sempre.

 Giuseppe Podella, classe 1999, per lui battesimo nazionale. Finalmente lo si è visto nel palcoscenico che merita per le sue doti di velocista. Quarto classificato nella batteria dei 50 s.l. con 24″63 mentre nella staffetta 4×100 mista ha realizzato un ottimo 53”87 nella frazione stile libero.

Francesco Rota, Classe 1998, ha migliorato il suo crono nei 50 dorso con 27”25 che gli è valso un posto tra i primi 25. Giovane dalle enormi potenzialità che deve ancora esprimere nelle gare fuori regione. Rammarico per non averlo potuto ammirare nello stile libero.

 Nicolaj Zizza, classe 2001, il più piccolo del gruppo, si è classificato al 2° posto nella serie 4 dei 100 farfalla col tempo di 1’01”83 migliore prestazione personale. Il pitagorico è stato capace quest’anno, di migliorarsi di addirittura 10” e che lascia ben sperare in futuro.

 Stefano Torchia, classe 2000, cattivo al punto giusto, determinato e volitivo. Nei 50 sl ha fermato i cronometri su 25″29 mentre nei 100 farfalla si è posizionato 2° nella quarta serie col tempo di 59”30, migliore prestazione personale e tra i pochi in Calabria della sua categoria ad aver “abbattuto” il muro dei 60”. Termina al 21° posto in classifica generale risalendo di ben 12 posizioni.

Chiusura in bellezza poi per la Kroton Nuoto con il Record Regionale Junior nella staffetta 4×100 mista con un eccellente 3’57”22. I frazionisti sono stati Francesco Rota a dorso (59”60), Salvatore Amideo a rana (1’04”34), Stefano Torchia a Farfalla (59”41) e Giuseppe Podella a sl (53”87)

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top