La Juve Stabia blocca il Crotone, solo un pari per i rossoblù allo Scida

La Juve Stabia blocca il Crotone, solo un pari per i rossoblù allo Scida

(nella foto Giuseppe Abruzzese, il capitano dei rossoblù)

CROTONE-JUVE STABIA 1-1

CROTONE: Gomis, Del Prete, Cremonesi, Abruzzese, Mazzotta, Cataldi (40’ st Mastriani), Crisetig, Dezi, Bernardeschi (10’ st De Giorgio), Ishak (23’ st Pettinari), Bidaoui. In panchina: Secco, Suagher, Pasqualini, Galardo, Matute, Torromino. Allenatore: Drago

JUVE STABIA: Viotti, Martinelli (11’ st Di Nunzio), Lanzaro, Contini, Zampano, Suciu, Mezavilla, Scozzarella, Ghiringhelli (34’ st Davì), Di Carmine, Baraye (23’ st Sowe). In panchina: Calderoni, Caserta, Doninelli, Diop, Doukara, Parigini. Allenatore: Pea

ARBITRO: Saia di Palermo (Manzini e Santoro)

MARCATORI: 24’ pt Di Carmine (J), 13’ st Contini (aut., C).

NOTE: Ammoniti: Martinelli (J), Di Carmine (J),Di Nunzio (J), De Giorgio (C), Viotti (J), Mastriani (C), Scozzarella (J). Espulsi: al 50’ st De Giorgio (C) e Viotti (J).

CROTONE – Nonostante una gara generosa il Crotone non riesce a superare l’ultima in classifica e deve accontentarsi di un punto. La prima azione pericolosa la confeziona la Juve Stabia con una girata di Suciu ma Gomis è attento. Il Crotone prende però subito in mano la partita, soprattutto sfruttando il binario di sinistra con Mazzotta ed un ispirato Bidaoui. Ci provano lo stesso belga, ma anche Ishak e Dezi, senza troppo successo. Quando il momento sembra essere propizio per il vantaggio, ecco che arriva invece la rete campana: cross da destra, indecisione tra Cremonesi e Gomis, e Di Carmine si infila in mezzo e di testa insacca a porta sguarnita.

La reazione dei rossoblù è immediata e si manifesta soprattutto in un bellissimo sinistro di Crisetig che il portiere ospite toglie dall’angolino basso in tuffo.

Nella ripresa parte subito forte il team di Drago che al 52’ va vicino al pareggio con un sinistro di Bernardeschi che sfiora il palo. L’esterno offensivo viene sostituito pochi minuti dopo da De Giorgio. I rossoblù al 58’ pervengono al pareggio con una autorete di Contini che devia nella sua porta un cross teso di un irrefrenabile Mazzotta.
Trovato il pari la squadra di casa si lancia all’assalto e pochi minuti dopo ha una clamorosa occasione con Dezi che solo da due passi manda alto. Ancora Dezi in un paio di occasioni sfiora la rete, così come Crisetig e Bidaoui che non arriva all’appuntamento con la palla a due passi dalla porta. Forcing finale dei calabresi ma i vari angoli e punizioni non sortiscono effetti. Nell’ultimo minuto scintille con l’espulsione per doppia ammonizione di De Giorgio e Viotti.
Gli stabiesi hanno esaurito i cambi e devono mandare in porta un giocatore di movimento ma è rimasto troppo da giocare e il Crotone non riesce ad approfittarne. Peccato perché contemporaneamente arriva la sconfitta del Palermo a Carpi ed Abruzzese e compagni avrebbero potuto agganciare il secondo posto.

Lascia un commento

Scroll To Top