La Figc dice no alla Lega di A: “Retrocessioni in B e promozioni in A ci devono essere”

La Figc dice no alla Lega di A: “Retrocessioni in B e promozioni in A ci devono essere”

Ci aveva provato la Lega di serie A, quasi all’unanimità, a bloccare le retrocessioni in serie B in caso di sospensione anticipata del torneo. La Figc, come prevedibile, ha bocciato questa assurda proposta. La proposta di delibera del presidente federale Gabriele Gravina è stata approvata con 18 voti favorevoli e 3 contrari (proprio quelli della serie A) dal Consiglio federale riunitosi nella tarda mattinata dell’8 giugno. La Serie A nell’assemblea di venerdì aveva proposto a larga maggioranza, 16 presidenti su 20 (solo il Milan contrario e tre astenuti), il blocco delle retrocessioni dalla A alla B. La delibera votata oggi prevede in caso di ripartenza mancata del campionato, lo svolgimento dei playoff e dei playout per determinare le posizioni per le qualificazioni europee e le retrocessioni in B. Tira quindi un sospiro di sollievo il Benevento, ma anche il Crotone e le altre squadre che lottano per venire promosse nella massima serie.

Lascia un commento

Scroll To Top