La capolista Morrone passa di misura a Pallagorio. Giornata nel ricordo di Giammarco

La capolista Morrone passa di misura a Pallagorio. Giornata nel ricordo di Giammarco

PALLAGORIO-ATLETI MORRONE COSENZA 2-3

US PALLAGORIO: De Giacomo, F. Pullo, P. Mustacchio, L. Bonanno (24′ st G. Basta), S. Bonanno, P. Gentile, Forcinito, Cua (44′ st E. Bonanno), Mele, D. Ruggiero (20′ st S. Pullo), A. Basta – A disposizione: Astorino, C. Mustacchio, Gulu, Scaramuzzino. Allenatore: E. Bonanno.

ATLETI MORRONE COSENZA: Lore, Filodoro, Rocca, Bugliari, Urso (1′ st Bacilieri), Fabio, Esposito, Spinelli (17′ st Nicoletti), R. Prete (Daniele), Casciaro, Merenda (A. Prete) – A disposizione: E. Principe, Marino. Allenatore: A. Spinelli.

ARBITRO: Sig. Salvatore Luca Converso della sez. di Rossano.

MARCATORI: 29′ pt Casciaro (M), 33′ pt A. Basta (P), 43′ pt Merenda (M), 45′ pt Forcinito (P), 11′ st Casciaro (rig.) (M).

NOTE: ammoniti: L. Bonanno, S. Bonanno e Forcinito (P) – Bacilieri (M) – Espulsi: 40′ st. S. Pullo (P) per fallo di reazione.

 

Non sono riusciti nell’impresa di vincere contro la prima della classe, ma dentro e ancora fuori dal campo, i cori e gli applausi erano per tutti per Giammarco, il giovane ragazzo del posto tragicamente scomparso alla vigilia del nuovo anno.

Una bella giornata di sport (conclusa anche con un bel terzo tempo), comunque al S. Cristoforo con tanta gente, moltissimi dei quali giovanissimi, che hanno onorato la memoria di Giammarco con uno striscione a lui dedicato.

Prima di inizio gara gli amici più stretti e calciatori dell’Us Pallagorio, D. Ruggiero e S. Forcinito, hanno depositato due mazzi di fiori nella zona dove erano assiepati il gruppo ultras locale.

Bello il primo tempo giocato dalle due squadre che finisce 2 – 2, con la squadra di mister E. Bonanno che pur costretta a recuperare con A. Basta e S. Forcinito, prima il gol di testa del bomber Casciaro e dopo il secondo vantaggio di Merenda, ha avuto anche due grandi occasioni da gol che solo la traversa e la grande bravura del portiere Lore, su grande punizione calciata da Capitan S. Bonanno, gli hanno impedito di ampliare il proprio bottino.

Nel secondo tempo il Pallagorio cala un pò fisicamente, tecnicamente escono fuori i calciatori ospiti che però per quanto quasi tutti buoni palleggiatori nel momento di concludere a rete sbagliano in modo clamoroso in almeno 2 o 3 occasioni facili facili (in un’occasione pure a porta vuota), pertanto a decretare il 2 – 3 finale è stata una decisione dell’arbitro assegnando un rigore forse un po’ troppo generoso per atterramento (o presunto, secondo alcuni giocatori locali) di Filodoro dopo una bella incursione in area del Pallagorio; l’arbitro comunque era ben piazzato!

A fine partita, all’Us Pallagorio, malgrado porti nessun punto in casa, sia per tutto quello che è accaduto in settimana, ma soprattutto per un avversario che anche sul campo si è dimostrato la squadra n. 1 di questo torneo, rimane una bella prestazione collettiva, come ci ha riferito a fine gara un emozionato e commosso Capitan S. Bonanno dichiarando che oggi tutta la squadra ha voluto dedicare questa bella prova al giovane Giammarco stroncato da un destino crudele.

 

Lascia un commento

Scroll To Top