Kroton, impresa a Polistena: vince in rimonta e vola in finale playoff

Kroton, impresa a Polistena: vince in rimonta e vola in finale playoff

Polistena Ca5 – Kroton 2-3 (1tempo 2-1)

POLISTENA: Mazzei, Spanò, Insana, Sorace, Borgese, Cosoleto, Giovinazzo, Politanò, Monterosso, Carrabetta, Napoli, Vomera.

KROTON: Russo, Pino, Macrillo, Basile, Cimino, Federico, Gerace, Cimieri, Marino L.

Marcatori: 3′ Politanò (P) 5′ Cosoleto(P), 21′ Cimino (rig.) (K), st 13′, 28′ Gerace (K).

 

POLISTENA : Pubblico delle grandi occasioni con 1000 spettatori oggi a Polistena per la semifinale del campionato di Serie C1, i padroni di casa super favoriti in stagione: in tredici gare casalinghe sono arrivate 11 vittorie, un pari e una sconfitta mentre gli ospiti in trasferta stentano con sole 4 vittorie e 2 pareggi (tutte arrivate con le ultime in classifica) e la bellezza di 7 sconfitte, dunque lontana parente della squadra che in casa ha chiuso con lo stesso score del Polistena.

Inizio da incubo per gli ospiti che subiscono due gol in 5 minuti: Politanò prima e Cosoleto dopo sembrano aver già chiuso il discorso qualificazione. La squadra di mister Orto sembra in balia della squadra reggina e pur chiamando il time out dopo appena 10 minuti la musica non cambia. Russo e le conclusioni errate degli attaccanti di casa tengono in partita i crotonesi che al dire il vero con Cimino, Federico e Gerace sfiorano il gol ma Mazza dice sempre no. Dopo 20 minuti di sofferenza esce fuori il Kroton che al 21′ segna con Cimino su rigore dato per atterramento su Federico. I padroni di casa subiscono il contraccolpo e prima L. Martino e poi Federico sfiorano il pareggio, ma dopo il pericolo scampato i padroni di casa negli ultimi tre minuti sfiorano la terza rete in almeno tre occasioni. Così il primo tempo finisce 2-1 per il Polistena. Merito al Kroton di essere rimasto in corsa e non crollare nei momenti topici della gara.  Già in formazione rimaneggiata con solo sette calcettisti, mister Orto perde anche Basile restando con solo sei calciatori.

Nella ripresa il Polistena non spinge più come nel primo tempo, la squadra ospite alza il baricentro e prende coraggio così Federico, L. Martino e Cimino ci provano ma senza grandi risultati, i padroni di casa si fanno vedere solo di rimessa e così dopo qualche tiro degli ospiti al 13′ arriva il pareggio con Gerace che mette dentro un passaggio perfetto di L. Martino su calcio di punizione. Siamo 2-2. In questo momento gara riaperta, il Kroton ci crede ma il Polistena fino al 20′ non corre rischi, poi il time out, a differenza del primo tempo, dà una scossa agli ospiti che sfiorano il vantaggio con Federico e Cimino. E al 28′ arriva il vantaggio del Kroton con un tiro dalla distanza di Gerace che trova impreparato Mazza per il 2-3.

Mancano due minuti più i tre di recupero concessi dagli arbitri 5′ di fuoco e qui diventa protagonista Russo che compie almeno 5 miracoli mentre il Kroton in contropiede sbaglia l’impossibile. Ma finalmente al 33′ arriva il fischio finale, impresa davanti a 1000 spettatori per i ragazzi di mister Orto che escono tra gli applausi del correttissimo pubblico di casa.

A fine gara le dichiarazioni di Orto: “Stagione stupenda, ma oggi vincere qua davanti a questo pubblico non ha prezzo. Dopo la vittoria della Coppa vogliamo fare un’ altra impresa, vincere i play off di C1, mai nessuna squadra della Provincia di Crotone c’è riuscita, ora vogliamo provarci noi, è la seconda finale in tre anni che facciamo questa è la dimostrazione del gruppo che abbiamo a disposizione. Vincere i play off ti darebbe una corsia preferenziale per andare in B, in caso anche le Nazionali non andassero bene“. Finale che si giocherà a Vibo con il Lamezia che giocherà in casa con due risultati su tre, mentre il Kroton sarà costretto solo a vincere dunque ore 17.30 la finale che vale una stagione.

Lascia un commento

Scroll To Top