Juniores fase nazionale, l’Isola batte 1-0 il Città di Messina nella gara d’andata

Juniores fase nazionale, l’Isola batte 1-0 il Città di Messina nella gara d’andata

ISOLA CAPO RIZZUTO-CITTA’ DI MESSINA 1-0

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO: Pullano, Correale (22’ st Fauci), Morabito, Girasole, Astorino, Germinio, Mancuso, Caterisano, Artese, Cava (46’ st Migale And.), Zumpano (13’ st Policastrese). In panchina: Simeri, Loprete, Migale Ago., Geraldi. All. Dario Marsala

CITTA’ DI MESSINA: Maisano, Busà, De Francesco (42’ st La Rosa), Florio, Cesareo, Tiano, Di Stefano, D’Amico, Codagnone, Libro, Galletta. In Panchina: D’Amore, Agrillò, Giordano, Ballarò, Auglieri. All. Nello Basile

ARBITRO: Rizzello di Casarano (Pellegrini e Filannino di Barletta)

MARCATORE: 25’ st Astorino

 

ISOLA CAPO RIZZUTO: Vittoria sofferta e di misura per la Polisportiva Isola Capo Rizzuto nella gara d’andata valevole per il primo del turno della fase nazionale del Campionato Juniores. Di fronte due squadre combattive e ben disposte in campo, alla fine vince con merito la squadra che ha creato di più, anche se, paradossalmente, le azioni più pericolose le ha avute il Città di Messina. L’Isola ha una netta superiorità in fase di possesso e dominio territoriale, crea tanto ma si sente ancora una volta l’assenza di un attaccante puro, uno capace di fare salire le squadra e metterla dentro al momento giusto.

La cronaca del match vede un primo tempo povero di emozioni e con tanta paura da ambo le parti, la squadra di Marsala tiene palla, prova a costruire, ma gli ospiti si difendono bene e tentano di colpire in contropiede grazie alla velocità di Galletta. Al 7’ l’Isola reclama per un gol annullato a Zumpano. La partita scorre veloce con diverse conclusioni dalla distanza, da ambo le parti, che non creano particolari pericoli ai portieri, nel finale un azione ciascuno accende il match: Artese dal limite dell’area piccola colpisce male di testa e spedisce fuori, dall’altra parte è Galletta a rendersi pericoloso con un tiro forte e angolato sul quale trova la risposta di Pullano.

Nella ripresa l’Isola entra in campo più decisa, prima crea due azioni in rapida successione non sfruttate a dovere, poi è Cava a provarci due volte consecutive senza fortuna. L’Isola c’è, aumenta il ritmo, il Città di Messina è schiacciato, ci provano ancora Caterisano, Artese e il neo entrato Fauci, sul tiro di quest’ultimo arriva il corner decisivo, dalla bandierina lo stesso Fauci mette in mezzo un perfetto pallone, Astorino anticipa tutti e scaraventa in rete. Gioia incontenibile, 1-0. Tre minuti più tardi Galletta va subito vicino al pari: Pullano in uscita, pallonetto preciso e palla che si infrange sul palo esterno. Subito dopo l’Isola reclama per un calcio di rigore ai danni di Mancuso. Da qui al termine non succederà più nulla, Germinio e compagni controllano con ordine e preferiscono non rischiare più nulla, finisce 1-0. Il ritorno Mercoledì 11 Maggio in Sicilia.

 

Juniores Isola 6 maggio 2016 2

Juniores Isola Capo Rizzuto-Città di messina 2

Juniores Isola azione 6 maggio 2016

Marsala Dario 6 maggio 2016

Lascia un commento

Scroll To Top