Isola Capo Rizzuto, largo ai giovani e sconfitta indolore col Corigliano. Stasera la festa

Isola Capo Rizzuto, largo ai giovani e sconfitta indolore col Corigliano. Stasera la festa

CORIGLIANO-ISOLA CAPO RIZZUTO 2-0

CORIGLIANO: De Luca, Filidoro, Carrozza, Curatelo, Granata, Calomino, Canale, Levato, Bakkouche (37’ st Celestino), Zangaro (43’ pt Barillari), Vinci (35’ st Baratta). In panchina: Thiam, Brandi, Apicella, Gueye. All. Aita.

POLISPORTIVA ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti (6’ st Pullano), Astorino, Martinez, Caterisano (28’ st Cistaro), Bruno, Okoroji, M. Foderaro, Trentinella (11’ st Mancuso), Piemontese, Vallone, G. Foderaro. In panchina: Corsale, Tricarico, Itri, Scuteri. All. Salerno.

ARBITRO: Gigliotti di Cosenza (D’Agostino di Catanzaro; Pate di Paola).

MARCATORI: 42’ pt Calomino, 48’ st Celestino

CORIGLIANO. Testa già alla Super Coppa per l’Isola Capo Rizzuto di mister Salerno che, con la Serie D già festeggiata, concede spazio ai più giovani. Un premio soprattutto a quei ragazzi della formazione Juniores che ben si sono imposti a livello regionale e ora sono chiamati alla fase nazionale, dunque esordio stagionale in Eccellenza per i giovani Astorino e Caterisano, esordio assoluto nel massimo torneo regionale, invece, per Miguel Martinez e Armando Cistaro, tutti classe ’98. Si rivedono in campo anche il classe ’97 Leo Mancuso, fermo ai box da diverso tempo per infortunio, il giovane portiere Andrea Pullano e il difensore centrale Giampiero Bruno. Sesta presenza stagionale, invece, per Okoroji e Vallone, arrivati nel mercato invernale ma bloccati entrambi da infortuni che non gli hanno permesso di dare il giusto contributo alla squadra ma sono tornati utili nelle poche presenze ottenute.

La partita di Corigliano vede di fronte due squadre con stimoli ben diversi, vince la compagine che ha più fame di punti, il Corigliano di mister Aita impegnato in piena zona salvezza, una vittoria che comunque serve a poco considerando che tutte le formazioni in zona play out hanno vinto e al Corigliano sarebbero serviti altri due gol per giocarsi lo spareggio in casa. C’è da dire che i giovani giallorossi ci hanno provato, ottime le prestazioni di Miguel Martinez e Pietro Astorino sulle corsie laterali basse e Carmine Caterisano in mezzo al campo. Nel primo tempo due volte Piemontese e una Foderaro sono andati vicinissimi al vantaggio, inoltre, la squadra giallorossa ha lamentato per un presunto calcio di rigore non concesso per atterramento in area di un attaccante. Al 42’ Calomino trova il guizzo giusto per portare in vantaggio i suoi, un tiro di controbalzo dal limite che si insacca diritto sotto l’incrocio, sorpreso Lamberti che nulla può.

Ad inizio ripresa il portiere dell’Isola sente un fastidio muscolare subito dopo un’uscita in anticipo, in campo il giovane Pullano. Il portierino due volte nega il raddoppio ai padroni di casa, dall’altra parte l’Isola lamenta la mancata concessione di un altro calcio di rigore per un netto fallo di mano in area di Granata, su tiro a colpo sicuro di Piemontese. In pieno recupero il neo entrato Celestino trova il gol del 2-0, non c’è più tempo neanche per riprendere il gioco, il signor Gigliotti manda tutti negli spogliatoi.

Prossimo obiettivo per l’Isola la conquista della Super Coppa Regionale, ovvero il triangolare che vedrà di fronte i giallorossi, vincitori del campionato di Eccellenza, contro Cotronei e Soriano, vincenti rispettivamente dei gironi A e B di Promozione. L’evento si giocherà Domenica 7 Maggio a Isola Capo Rizzuto.

Intanto, stasera lunedì 1 maggio, si celebrerà la grande festa del 50° anniversario. Sono tutti invitati a partecipare e la società si scusa con ex calciatori e dirigenti al quale non è pervenuto l’invito: in 50 anni sono state tantissime le figure che hanno fatto la storia di questa squadra, ed era impensabile invitarli tutti ad uno ad uno. Pertanto ricordiamo che l’invito è per tutti. Vi aspettiamo alle 17:30 in Piazza Duomo ad Isola Capo Rizzuto. Non mancate.

Miguel Martinez

Miguel Martinez

 

Pietro Astorino

Pietro Astorino

 

Carmine Caterisano

Carmine Caterisano

Lascia un commento

Scroll To Top