Isola Capo Rizzuto, Lamberti: “Pensiamo a fare più punti possibili e a fine campionato guarderemo la classifica”

Isola Capo Rizzuto, Lamberti: “Pensiamo a fare più punti possibili e a fine campionato guarderemo la classifica”

E’ tra i protagonisti dell’ottima annata dell’Isola, sempre tra i migliori in campo, le sue parate risultano spesso decisive ai fini del risultato. Ilario Lamberti è senza dubbio tra i migliori portiere della categoria, in tanti spesso si chiedono cosa ci faccia uno come lui in Eccellenza, uno che ha indossato maglie importanti come quelle di Udinese e Bari, e in società così non ci si arriva per caso. Lui stesso preferisce non parlare troppo di questa discesa: “Purtroppo è andata così, si sono incastrati una serie di eventi sfortunati e scelte sbagliate, oggi sono qui e do il massimo per questa società”. A proposito di oggi la squadra non sta vivendo un buon momento, a cosa attribuisci questo calo: “Nessun calo, abbiamo solo incontrato una fase del calendario molto dura affrontando ottimi avversari, è solo un periodo poco fortunato”. A parte quest’ultimo non va però dimenticata l’ottima stagione disputata fino ad ora dall’Isola, merito anche tuo che ti stai confermando ad alti livelli, come giudichi la stagione della squadra e quella tua: “La stagione della squadra è ottima, c’è un grande gruppo siamo molto uniti tra di noi e lottiamo tutti per unico obiettivo. Alle nostre spalle c’è un staff tecnico molto preparando, ad iniziare dal mister Carmine Leone. Il merito di tutto ciò è anche di una grande società che ci sta sempre vicina e non fa mancare nulla. Il presidente Sacco in primis per poi proseguire con tutti i dirigenti e collaboratori, si respira davvero un ottima aria in quest’ambiente. Per quanto riguarda me penso che come tutti i miei compagni sia una stagione positiva, sono contento di come sta procedendo”. Il secondo posto però sembra ormai distante, voi ci credete ancora? “Noi ci siamo fissati l’obiettivo di guardare solo a noi stessi, non dobbiamo più sbagliare senza dimenticare che all’ultima giornata la Vibonese verrà a Isola, perciò nulla è perduto. Pensiamo a fare più punti possibile e fine campionato guarderemo la classifica”. Domenica arriva il Brancaleone, squadra che ha fame di punti salvezza e che arriva da un buon momento: “Paradossalmente sono queste le partite che mi fanno più paure, quando le squadre che lottano per la salvezza giocano in trasferta non hanno nulla da perdere e ti mettono in difficoltà. Loro saranno anche galvanizzati dal buon momento di forma e hanno in panchina un allenatore esperto in queste situazioni, Pippo Laface”. Infine una domanda sul futuro della porta dell’Isola, i classe ’97 Pullano e Grande che si allenano costantemente con la prima squadra: “Si tratta di due giovani portieri molto interessanti che hanno ancora ampi margini di miglioramento. Sotto la cura di mister Palermo sono cresciuti tanto e cresceranno ancora, l’Isola ha nelle mani due grandi portieri, senza dimenticare il classe ’95 Petrellese.  Il merito di questa crescita va attribuito senza dubbio al grande lavoro di mister Palermo, un grandissimo preparatore dei portieri che cura ogni minimo dettaglio dei suoi ragazzi, sia tecnico che psicologico, da lui c’è sempre da imparare qualcosa”.

Lascia un commento

Scroll To Top