Isola Capo Rizzuto, intervista ad Artese: “Siamo carichi ed uniti, ci crediamo ancora”

Isola Capo Rizzuto, intervista ad Artese: “Siamo carichi ed uniti, ci crediamo ancora”

Sta per volgere al termine questa stagione altalenante per la Polisportiva Isola Capo Rizzuto, un anno con tante note negative, sicuramente però non tutto è da buttare. Tante anche le note positive, soprattutto questo finale straordinario in cui la squadra è tornata ad essere viva e credere nei propri mezzi. Tra le note positive però, spiccano anche i molti giovani lanciati dalla società giallorossa in questa stagione, una società che storicamente ha una grande tradizione giovanile, spesso gli under sono risultati determinanti per il raggiungimento dei grandi obiettivi. Tra quelli lanciati in questa stagione c’è anche Fernando Artese, centrocampista classe ’97, arrivato in sordina in prima squadra, divenuto col tempo sempre più titolare inamovibile di questo gruppo. Ad oggi è uno dei punti fermi dello scacchiere di mister Mesiti, adattato nell’ultimo periodo al ruolo di esterno d’attacco, quasi sempre tra i migliori in campo, si distingue soprattutto per impegno e determinazione.

Il giovane giallorosso ci descrive la sua stagione: “E’ stata una bella annata a livello personale, mi sono sempre allenato al massimo e ho avuto i giusti stimoli visto che la determinazione non mi è mai mancata. È una soddisfazione per me in quanto ho fatto tutto con molto impegno e sacrificio. A semplificare il tutto il rapporto con i miei compagni, un gruppo straordinario, tutti mi aiutano e mi danno consigli”. Artese parla poi dei sui obiettivi futuri: “Coltivare un sogno è sempre bello, con la passione e la dedizione ognuno sarà in grado di crearselo il futuro, io voglio essere positivo e mi aspetto grandi cose, magari già la D con l’Isola l’anno prossimo”.

Il giovane centrocampista parla poi del momento dei giallorossi analizzando il pareggio col Sersale della scorsa settimana: “Con il Sersale è stato un risultato positivo, un buon punto contro una grande squadra. Questo pareggio non ci impedisce di inseguire il sogno play off, siamo molto ottimisti e carichi”. Infine, una chiusura sul momento positivo dell’Isola, Artese analizza la crescita della squadra in quest’ultimo periodo: “Abbiamo preso fiducia, grazie all’atteggiamento sia dello spogliatoio che del mister e del suo staff tecnico, abbiamo capito che non era il posto che ci spettava e quindi dopo cinque risultati utili consecutivi ora siamo più sereni e la squadra è più unita, sono sicuro che faremo bene anche in questo finale, lo meritiamo noi ma soprattutto la società e i tifosi”.

Artese Fernando

Lascia un commento

Scroll To Top