Isola Capo Rizzuto-Ebolitana 0-2, tabellino e commento del match

Isola Capo Rizzuto-Ebolitana 0-2, tabellino e commento del match

ISOLA CAPO RIZZUTO-EBOLITANA 0-2

ISOLA CAPO RIZZUTO: Lamberti, Assisi, Cassaro, Gondra. Macagnone, Zaccaria, Palmeri (23’ st T. Bruno), Cava (16’ st Montagnani), Di Maira (32’ st Colacchio), Leto (16’ st Galli), Scuteri. A disposizione: Pullano, Magliano, Caterisano, Calabretta, A. Bruno. All. Mesiti.

EBOLITANA: Viscido; Setti, Gambardella, Pecora, Landolfi, Scognamiglio 6, Federico, Lopetrone, Scalzone (17′ st Bruno), De Rosa, Todino (33′ st Ciotti), De Rosa 6.5. A disp.:Spicuzza, Mounard, Serroukh, Gagliardo, Coulibaly, Minunzio, Abbate. All. Nastri.

ARBITRO: Perenzoni di Rovereto (Mazzarà di Messina; Tiralongo di Siracusa).

MARCATORI: 14′ st Landolfi, 45′ st Ciotti.

NOTE: Spettatori 400 circa; Ammoniti: Cassaro (I), Gondra (I), Macagnone (I), Federico (E). Angoli:6-3 per Isola Capo Rizzuto. Rec.:0′ pt;4′ st

 

ISOLA CAPO RIZZUTO: Doveva essere la partita del riscatto per l’Isola Capo Rizzuto e invece arriva un’altra sconfitta, la terza consecutiva, che apre ufficialmente la crisi in casa giallorossa ma non mette a rischio la panchina di Mesiti, come fa sapere a fine gara la dirigenza giallorossa.

La partita con l’Ebolitana vede sicuramente un’Isola in netta crescita rispetto alle precedenti uscite, la squadra è ben messa in campo, i reparti non si sfilacciano e soprattutto si crea tanto in fase offensiva. E’ chiaro che manca una prima punta cinica che sfrutti a dovere la mole di gioco creata, perché fondamentalmente gli uomini di Mesiti fino ad ora non si sono fatti mettere da nessuno in chiave tattica e tecnica, mancano soltanto i gol. Non certo roba da poco.

Tornando al match contro i campani l’Isola nel primo tempo ha avuto nettamente in mano la partita, già al 7’ Cava mette in mezzo un pallone teso che attraversa tutta l’area, peccato che nessuno ci arrivi. Al 12’ è ancora Cava ad innescare, stavolta un preciso pallonetto per Zaccaria che il giovane centrocampista non sfrutta come dovrebbe. Al 22’ occasione sui piedi di Di Maira che aggancia male a pochi passi dal portiere, l’Isola spinge e sembra che possa far gol da un momento all’altro. Al 24’ ci prova Gondra da fuori ma la conclusione termina fuori, poco dopo è Zaccaria a calciare dal limite a botta sicura, la palla sembra indirizzata in porta ma la difesa riesce a respingere, non sarebbe stato un pallone facile per il portiere. Nel momento migliore dei padroni di casa esce fuori la giocata del grande calciatore, l’esperto De Rosa, che ha all’attivo quasi 90 gol solo nelle ultime quattro stagioni in D, lascia partire un bolide dai 35 metri indirizzato sotto l’incrocio, fortunatamente la porta giallorossa è ben difesa e Lamberti con un colpo di reni devia in angolo. Dagli sviluppi dello stesso corner Landolfi svetta in area e trova ancora un grande intervento di Lamberti. L’Isola non demorde e riprende in mano la partita, alla mezz’ora Scuteri mette in mezzo un perfetto assist per Palmeri che di testa prova a piazzarla, tempestivo anche stavolta l’intervento della difesa con Gambardella che di testa evita un gol quasi fatto.

Durante l’intervallo mister Nastri sprona a dovere i suoi e, infatti, l’Ebolitana entra in campo con un piglio diverso e già al 10’ passa in vantaggio: perfetto cross di De Rosa per la testa di Landolfi, tocco facile e gol da dividere a metà col compagno di squadra. A questo punto il match cala, l’Ebolitana inizia a gestire e l’Isola fatica a trovare varchi. Al 26’ Macagnone ci prova da fuori con tiro debole che è facile preda di Viscido. Al 43’ Lamberti è ancora reattivo sulla conclusione ravvicinata di Ciotti e nel capovolgimento di fronte i padroni di casa protestano vibratamente per un gol annullato a Galli per presunto fallo sul portiere, pare però che all’estremo ospite sia scivolata la palla dalle mani senza alcuna carica. Allo scoccare esatto del 90’ arriva il raddoppio che mette fine alle ostilità, lo firma il giovanissimo Ciotti. In pieno recupero Galli sfiora il gol del 2-1 ma la sfera esce a lato di pochissimo. Finisce 0-2.

 

Lascia un commento

Scroll To Top