Intervista a Salvatore Scalise: “Sono rimasto intrappolato nel corpo di un ventenne”

Intervista a Salvatore Scalise: “Sono rimasto intrappolato nel corpo di un ventenne”

Come sempre è un piacere sentirlo parlare delle sue esperienze calcistiche e dei suoi segreti per continuare a giocare nonostante gli anni che passano. Salvatore Scalise, difensore e storico capitano del Petilia, ha rilasciato al nostro portale questa intervista.

Ancora un altro anno nel giro nonostante gli anni passino. Per te il calcio è una passione infinita?

Sono rimasto intrappolato in un ragazzo di 20 anni. Ho ancora tantissima energia fisica, mentalmente sono lucido, per questo sono ancora un calciatore. Darò il massimo nel prossimo campionato, nel calcio non è tanto importante quanto corri, ma è fondamentale come corri. Poi se i giovani sapessero quello che i vecchi potessero…“.

Sei rientrato nelle ultime giornate ed anche grazie a te la Nuova Petilia ha ottenuto una meritata salvezza

C’erano stati dei problemi in precedenza, ma io questa maglia ce l’ho nel cuore. Sono rientrato in squadra nel girone di ritorno, con poco allenamento nelle gambe, ma ho dato tutto fino alla fine così, anche grazie al mio apporto di esperienza, ci siamo salvati“.

Come vedi il futuro del calcio a Petilia Policastro?

Il calcio petilino sta salendo di livello grazie alle scuole calcio; stanno crescendo molti giovani interessanti, qualcuno sono convinto presto lo vedremo nei professionisti. Il sogno di tutti sarebbe avere un campo di calcio nel paese così da dedicare più ore allo sport. Nel prossimo campionato mi aspetto una squadra nei primi posti, i due allenatori hanno ben preparato la squadra, tanti ormai sono diventati calciatori esperti e di categoria. Si può puntare al salto di categoria“.

Che cosa ti aspetti per il futuro e qual è il segreto di questa longevità agonistica?

Vorrei morire giovane il più tardi possibile. Il mio segreto sta nell’ alimentazione, mi nutro bene non facendomi mancare niente. I super alimenti li conosciamo tutti, molto pesce azzurro, la ricotta che è l’ unico formaggio fatto con il siero del latte, quindi ad alto contenuto di amminoacidi proteine e mattoni muscolari. Qualche integratore anti ossidante al selenio per ritardare l’ invecchiamento e molte ore di sonno, poi fare spesso l’ amore“.

Infine il capitano vuole aggiungere un suo pensiero: “Devo dire grazie a Crotone Sport ed ad Elio Libonati da parte di tutti i calciatori per quello che sta facendo da diversi anni. Sei la nostra guida che ci fa sentire importanti tutte le domeniche con tutte le foto, le notizie e le informazioni. Senza di voi saremmo soli ed abbandonati“. Ringraziamo Salvatore per le belle parole, ed invitiamo sempre tutti i calciatori e le società a collaborare, Crotone Sport è una squadra fatta da tutti noi e tutti voi.

 

 

 

 

Lascia un commento

Scroll To Top