Incredibile remuntada del San Mauro: Akerentia sconfitto nonostante il triplo vantaggio

Incredibile remuntada del San Mauro: Akerentia sconfitto nonostante il triplo vantaggio

(nella foto Roberto Poerio con Fabio Galante)

SAN MAURO-AKERENTIA 4-3

SAN MAURO MARCHESATO: Drammis, Cutuli, Squillace, Iuliano 81, Scarfone (35’ pt Rocca), Grisi, Iuliano 90, Iuliano G., Donato (22’ st De Marco, 46’ st Borda D.), Ceraldi, Maida. In panchina: Corigliano, De Miglio, Iovane, Corigliano P. Allenatore: Leo Greco

AKERENTIA: Stain, Spadafora, Candalise, Nigro I., Cimino, Leone, Marazita, Scarcelli, Procopio (24’ st Nigro A.), Oliverio (10’ st Fragale), Morrone. In panchina: Maida, Iaconis, Lopez, Barberio,Veltri. Allenatore: Salvatore Veltri.

MARCATORI: 2’ pt e al 9’ pt Nigro (A), 28’ pt Procopio, 30’ pt Ceraldi, 5’ st Rocca, 30’ st Squillace, 45’ st De Marco.

ESPULSI: 20’ pt Candalise(A); 1’ st Iuliano 81(SM).

 

SAN MAURO MARCHESATO – Il San Mauro si presenta in campo senza il regista Antonio Borda , infortunato, e senza il giovane attaccante Roberto Poerio, convocato sabato dal Leyton Orient di Londra, per cui il mister è stato costretto a convocare De Marco, non del tutto guarito dall’infortunio di Casabona. A questo si aggiunge una giornata nera per il portiere del San Mauro che al 28’ aveva già subito lo 0-3.

Il San Mauro non si scoraggia e riesce a ribaltare il risultato, vincendo una gara con grande merito, credendoci sempre anche quando ha sciupato molte palle gol e, sull0 0-1, Ceraldi ha colpito in pieno la traversa. La cronaca dei gol. Al 2’, tra batti e ribatti , Nigro insacca lasciando tutti di stucco. Al 9’ innocuo retropassaggio al portiere Drammis il quale anziché spazzare tenta di smarcare un avversario, si allunga la palla e prontamente Nigro segna lo 0-2. Al 28’ altra ingenuità e Procopio segna la terza rete. Al 30’ magistrale calcio di punizione di Ceraldi che s’ infila all’incrocio dei pali. Ci prova al 40’ ma la palla sfiora il palo. Il San Mauro ci crede e al 5’ della ripresa Rocca di piatto accorcia la distanza ed è il 2-3. Al 30’ arriva l’atteso pareggio con un tiro bolide di Squillace. Al 33’ De Marco sciupa una buona occasione e al 42’ Iuliano si vede respingere con i pugni un tiro insidioso. De Marco vistosamente zoppicando prega il mister di non sostituirlo e sarà proprio lui, al 45’, a segnare il gol per la festa del San Mauro al fotofinish.

Lascia un commento

Scroll To Top