Impresa Taurianovese ad Isola Capo Rizzuto. I giallorossi colpiscono ben sei legni!

Impresa Taurianovese ad Isola Capo Rizzuto. I giallorossi colpiscono ben sei legni!

(nella foto la rete del primo vantaggio ospite)

ISOLA CAPO RIZZUTO-TAURIANOVESE 2-3

ISOLA CAPO RIZZUTO: Voce (95) 6, Nicastro (95) 6 (33’ st Filoramo (95) 6,5), Scuteri 7, Leone 7, Geraldi 6,5, B. Mercurio (94) 6, Rocca 7, A. Bruno 5,5 (1’ st De Luca 6,5), Turano 6, Russo (95) 5,5 (24’ pt Cosentino (95) 6), Alassani 7. In panchina: Starace (94), Grandinetti (94), G. Bruno (95), E. Mercurio (95). Allenatore: Caligiuri 6,5

TAURIANOVESE: Spingola 7, Centenari (95) 6,5, Barreca (95) 5,5, Varrà 6, Vitale 5, Nucera 5, Alampi (94) 6 (45’ pt Zito (95) 7), Crescibene 6,5, Giovinazzo 6,5 (35’ st Alessi 6), Garreffa (95) 5,5, Secondi 6,5 (12’ st Libri 6,5). In panchina: Guido, Caruso, Rettura (97), Gangemi (94). Allenatore: Giovinazzo 6.5

ARBITRO: Gatto di Lamezia Terme 4 (assistenti: Olivadoti di Lamezia Terme e Guarneri di Catanzaro)

MARCATORI: 1’ pt Secondi (T), 22’ st Libri (T, rig.), 34’ st Centenari (T), 42’ st Rocca (I), 46’ st Alassani (I)

NOTE: Espulsi: al 10’ pt Caligiuri (I) e al 45’ pt espulso Spingola (T) per doppia ammonizione. Ammoniti:  Voce, Scuteri, Leone, Turano (I); Spingola, Alampi e Vitale (P). Spettatori: 500 circa. Angoli: 14-2. Recupero: 2’ pt; 5’st.

ISOLA DI CAPO RIZZUTO (Kr) – Giornata decisamente storta per la squadra di Caliguri, complice soprattutto una pessima direzione dell’intera terna arbitrale e i tanti legni colpiti che alla fine saranno ben sei, con cinque traverse ed un palo. Di fronte una Taurianovese molto cinica, tre azioni offensive tre gol. La squadra di casa prima della partita presenta ai tifosi la Coppa Italia Dilettanti vinta la scorsa settimana al D’Ippolito di Lamezia Terme contro la Palmese.

Pronti via e subito Taurianovese avanti di un gol, calcio di punizione di Crescibene e colpo di testa di Secondi che salta tra Rocca e Geraldi e deposita in rete. Al 25’ pt i giallorossi reclamo per un calcio di rigore su Scuteri, poco dopo a gioco fermo Vitale da uno schiaffo a Leone, ma stranamente nessuno della terne vede l’episodio. Lo stesso Scuteri è il primo a rendersi pericoloso con un tiro dalla distanza finito a lato, poi Alassani e B. Mercurio mettono alla prova i riflessi si Spingola che si oppone da grande portiere. Sul finale Spingola viene espulso per doppia ammonizione, reo di aver tardato la rimessa dal fondo.

Nella ripresa è un vero e proprio assedio dell’Isola, prima colpisce un palo con Cosentino e poi traversa con Leone, nel momento migliore però arriva il raddoppio su calcio di rigore realizzato da Libri. Dopo il 2-0 ancora due traverse Isola, stavolta Alassani e Rocca non riescono a metterla dentro. Il 3-0 è molto contestato, Scuteri tira in porta, fallo di mano di Vitale e l’arbitro fa cenno di proseguire, sul capovolgimento di fronte in contropiede il 3-0 di Centenari.

Sembra finita ma l’Isola non si arrende mai, bolide di Alassani e ancora traversa, poi Rocca finalmente la mette dentro e un minuto dopo di testa è ancora traversa. Arriva il 3-2 di Alassani, e nel finale ancora una traversa del togolese, e sono cinque. Nell’ultimo secondo Alassani lanciato a rete ma l’arbitro decreta la fine.

Arbitro Gatto di Lamezia con i capitani

 

La terna arbitrale con i capitani delle due squadre

 

Lascia un commento

Scroll To Top