Il Volley Torretta conquista la semifinale di Coppa Calabria e ingaggia Cilione

Il Volley Torretta conquista la semifinale di Coppa Calabria e ingaggia Cilione

Volley Torretta – Fisiotonik San Lucido 3-0 (25-16/25-18/25-23/#15-10)

VOLLEY TORRETTA: Malena (cap.), Sergi, Da Silva, Sposato, Drago, Sgherza, Lettieri, Gangale, Petruk Libero Stasi Allenatore: Scandurra Luca.

SAN LUCIDO: Cavalcante (cap.), Carnevale, Ambrosi, Ceglie, Mancino, Vommaro, Zimmaro, Siciliano, Angì Libero Arlia Allenatore: Di Buono Raffaele.

ARBITRI: Cangemi Vito di Montepaone e Giorla Antonella di Petrizzi.

 

Al “golden set” il Torretta conquista la semifinale di Coppa Calabria contro un buon San Lucido; il ritorno tra le mura amiche permette alla Fidelis di ribaltare il risultato della gara di andata allorquando la squadra di mister Di Buono si impose con una prestazione eccellente per dinamismo e tenacia.

Del tutto contrario l’andamento del match di ritorno, le giallorosse di casa sfoderano una prova convincente sotto tutti i punti di vista, l’esito della partita non appare mai in discussione ed anche il pathos del golden set è smorzato dalla superiorità di Malena e compagne.

Una prova corale di assoluto valore per la compagine di Luca Scandurra: il tecnico siciliano, oltre ai meccanismi difensivi impermeabili anche per capitan Cavalcante che fino all’ultimo prova comunque a trascinare le compagne, può contare su Sposato in splendida forma, sui 18 punti di Oliveira che dimostrano i progressi post-infortunio dell’atleta brasiliana e soprattutto sulla ritrovata convinzione di tutto l’ambiente all’indomani della battuta d’arresto di Paola.

L’Asd Volley Torretta comunica che, da domenica prossima nella gara interna con il Catanzaro, il roaster delle locali potrà contare su Paola Cilione, atleta che ritroverà il Palapicasso dopo le finali playoff disputate con la maglia della Sensation Gioiosa Jonica; Cilione dichiara “di essere felicissima di entrare a far parte di una delle compagini più forti del campionato, garantisco fin da subito il mio impegno per il raggiungimento degli obiettivi comuni, mettendo a disposizione del mister e delle mie compagne l’esperienza maturata nella categoria. Infine, un ringraziamento alla società per l’opportunità a me concessa”.

Lascia un commento

Scroll To Top