Il Torretta trova linfa nella ripresa per battere l’arguto Scalea

Il Torretta trova linfa nella ripresa per battere l’arguto Scalea

TORRETTA-SCALEA 2-0

TORRETTA: Macrì (95) 7, D. Salerno 8, Federico (95) 7, Montesanto 9, Ferraro 7,5, Vulcano 7,5, Stasi 7 (12’ st Fabiano 7,5), Basile (94) 8, Campana 7, A. Grasso 7,5, Marino 7. In panchina: Cava, Ceravolo (96), Artese, Rinzelli (95), Franco (93), Le Rose. Allenatore: Lomonaco 8

SCALEA: Adornetto 7,5, Tufo 6, Marotta (95) 6,5, Petrillo 6, M. Grasso (95) 6,5, Chemi 7, Piccirillo 4,5, Casella (94) 6,5 (38’ st D. Gallo (95) 6,5), Scoppetta 7, Favieri 7 (19’ st Mandarano (94) 6,5). In panchina: Tiesi (96), Scoglio (95), Cesareo (95), Giannattasio, Paravati (95). Allenatore: Carnevale 6,5

ARBITRO: Colacresi di Locri 7 (assistenti: Guerriero e Camardi di Catanzaro)

MARCATORI: 24’ st Basile, 48’ st Salerno

NOTE: Espulso: al 26’ st Piccirillo (S) per aver commesso un fallo a gioco fermo. Terreno in perfette condizioni. Giornata soleggiata e ventilata. Spettatori 500 circa, buona rappresentanza ospite. Angoli: 6-2. Ammoniti: Grasso, Marino e Federico (T). Recupero: 0’ pt, 5’ st.

TORRETTA (Kr) – Una vittoria di carattere quella del Torretta che piega il battagliero Scalea e rimane a meno due dalla prima posizione. Problemi di formazione per mister Lomonaco che deve rinunciare a Scicchitano infortunatosi domenica scorsa e al bomber Cataldo Greco fuori per squalifica. In panchina siede anche Fabiano non al top della forma a causa di un fastidio alla schiena. Più prudente la tattica dello Scalea con due attaccanti ed un centrocampo a cinque. Andando alla gara, azioni in pochissimi giri di orologio fanno girare la testa ai ragazzi di mister Carnevale che però riescono in un certo qual modo a non farsi male e a respingere i continui attacchi dei torrettani. Ottimo il primo tempo, da dieci e lode con bacio accademico la seconda frazione di gioco. Il Torretta entra con maggiore convinzione e in uno dei suoi affondi va in vantaggio con il bravissimo Basile. I giallorossi padroni di casa ci provano a chiudere la gara più Volte con Campana, Grasso e Marino ma senza fortuna. Mister Lomonaco prova a giocarsi il tutto per tutto facendo subentrare Fabiano non al top della forma al posto di Stasi. Cambio più azzeccato non poteva esistere. Il Torretta gioca con maggiore fluidità ed in contropiede prova a far male all’avversario. E’ proprio Fabiano che al terzo minuto di recupero vede libero Marino che defilato arriva in area di rigore e all’altezza della linea di fondo spara su Adornetto ma sulla respinta arriva più lesto il jolly di casa Dario Salerno che sancisce definitivamente la vittoria casalinga. Per il Torretta arriva una vittoria importantissima in attesa della trasferta di domenica prossima che vede i giallorossi giocarsi l’ultimo degli scontri diretti fuori casa e contro l’insidioso ed ostico Sporting Davoli.

Lascia un commento

Scroll To Top