Il Torretta è implacabile: quattro reti rifilate al Roccabernarda nel derby

Il Torretta è implacabile: quattro reti rifilate al Roccabernarda nel derby

(nella foto la magistrale punizione del 2-0 di Fabiano)

TORRETTA-ROCCABERNARDA 4-0

TORRETTA: Macrì (95) 6,5, Basile (94) 6,5 (38’ st Ceravolo (96) sv), Federico (95) 7,5, Salerno 7, Ferraro 7, Vulcano 7, Scicchitano 7, Montesanto 7 (7’ st Fabiano 8, 38’ st Franco sv), Campana 7,5, Grasso 7,5, Marino 8. In panchina: C. Cava, Stasi, Artese. Allenatore: Lo Monaco 8

ROCCABERNARDA: F. Cava(94) 6, Fijio (94) 6,5, Gerace 6, Bagnato 6, Biagi 6,5, D. Facente 6,5 (19’ st Scigliano 6), Brittelli (96) 6,5 (19’ st Vaccaro (96) 6), Marrazzo 6, Pantisano 6, Percopo 6 (34’ st Garofalo (96) sv), Milano 6. In panchina: Pugliese, Falcone (94), Enea (96), Rosa (97). Allenatore De Rito 6

ARBITRO: Fiore di Paola (assistenti: Iulianelli e Sicilia di Cosenza).

MARCATORI: 3’ st Federico, 13’ st Fabiano, 25’ st Marino (rig.), 41’ st Marino

NOTE: terreno in perfette condizioni. Spettatori 300 circa. Giornata umida. Ammoniti: Salerno, Montesanto, Campana (T); Bagnato (R). Recupero 0′ pt; 3′ st. Angoli: 1-4

TORRETTA (Kr) – Terza vittoria consecutiva del Torretta che consolida sempre di più la seconda posizione e lancia lascia di guerra alla capolista Cutro. Un incontro quello di ieri giocato in maniera egregia e perfetta dalla formazione allenata da mister Lo Monaco. La prima frazione di gioco aveva dimostrato numerosi valori in campo da entrambe le squadre. Meglio il Roccabernarda della prima frazione di gioco e non quella dei secondi ’45 minuti di gioco.

Nei primi 20’ minuti di gioco il Roccabernarda aveva dimostrato di poter giocarsi il tutto per tutto con il Torretta. Fraseggi perfetti, belle geometrie in campo. Forse paga del momentaneo pareggio la squadra di mister De Rito è rientrata non perfettamente concentrata. Le quattro reti la dicono lunga sull’andamento dell’incontro. Un super Torretta liquida la pratica Roccabernarda tutto nella seconda frazione di gioco.

Al 3’ st Campana si invola verso l’area avversaria e viene atterrato. Scicchitano si incarica della punizione, tiro e Federico di testa colpisce la sfera che finisce in rete dopo aver scheggiato il palo interno. Al 6’ st non viene concesso un calcio di rigore ai danni di Grasso. Al 12’ st Bruno Marino manca di poco una rete sicura. Al 13’ st Marino viene atterrato da Frijo, la punizione viene magistralmente battuta dal jolly Fabiano che raddoppia per il Torretta. Al 25’ st Vaccaro atterra Marino in area e viene concesso il penalty battuto dallo stesso Marino che porta a tre le reti del vantaggio. Al 31’ st azione da manuale del calcio, Marino – Grasso – Campana quest’ultimo serve palla al centro dell’area per Marino ma la sfera viene smanacciata da Cava. Al 41’ st il Torretta blinda il risultato sempre con Bruno Marino che segna la sua doppietta personale.

Federico Torretta esulta dopo il gol

L’esultanza di Federico dopo la rete del vantaggio

Fabiano Lomonaco e Cava esultano Torretta

Fabiano, Lomonaco e Cava esultano

Lascia un commento

Scroll To Top