Il Savelli accarezza l’impresa, ma nel finale una doppietta di Curcio fa volare il Belvedere

Il Savelli accarezza l’impresa, ma nel finale una doppietta di Curcio fa volare il Belvedere

BELVEDERE SPINELLO-SAVELLI 3-1

BELVEDERE SPINELLO: Elia, Basile, F. Mangone, Marrazzo, Oliverio, Falzetta, Curcio, Strada, Candeloro (37’ st Cordua), Gaudio (23’ st Sculco), Timpano (18’ st Rosa). In panchina: Diano, Venturino, G. Mangone, Squillace. Allenatore: Fortugno.

GIOVENTU’ SAVELLI: Piccolo, Balsamo, Notaro, Greco P., Gentile G., Rizzo, Belcastro ( Mirabelli dal 28’ s.t.), Scalise, Bevilacqua , Cerminara ( Chiarello dal 14’ s.t.), Anania D. (Greco A. 42’ s.t.). PANCHINA : Levato, Oliverio, Jakimonis. All.Barbato.

ARBITRO: Asteriti di Crotone.

MARCATORI: 37’ p.t. Mangone F. (B), 4’ s.t. Rizzo (GS), 41’ 49’ s.t. Curcio (B).

 

Vince il Belvedere , nel finale, quando la Gioventu’ Savelli scoppia dopo una prestazione tutta cuore e carattere . Partita strana quella di Belvedere Spinello, nel primo tempo i padroni di casa dominano, trovano il meritato vantaggio e potrebbero chiudere già il match, nella ripresa invece gli ospiti si trasformano , trovano il pareggio e rischiano addirittura di vincerla, ma poi nel finale crollano. A decidere è il match è il solito Curcio, con una doppietta nei minuti finali. Grazie a questa vittoria i ragazzi di mister Fortugno restano in scia a soli due punti dalla capolista Steccato. La Gioventu’ Savelli ,dimostra ancora una volta che può giocarsela alla pari con tutti e che i soli 7 punti in classifica sono bugiardi.

Già dalle prime battute del match il Belvedere cerca di fare la partita ma gli ospiti sono ben messi in campo e concedono poco. Inoltre le pessime condizioni del campo di gioco non consentono di vedere una bella partita. A metà primo tempo salgono in cattedra i locali e sfiorano il gol in più occasioni ma i grandi interventi di Davide Piccolo ed un pizzico di fortuna salvano i giallorossi. Tra il 28’ e il 32’ p.t. Curcio a seguito di due azioni personali colpisce due legni, questo è il preludio al vantaggio gialloverde, firmato da F. Mangone al 37’ p.t. direttamente da calcio di punizione. Nel finale di tempo con i silani alle corde ,il Belvedere puo’ chiudere la partita ma non ci riesce. Finisce così il primo tempo 1-0.

Nel secondo tempo gli ospiti entrano con un altro piglio ed infatti trovano subito il pareggio al 4’ del s.t. con Rizzo, su lancio millimetrico di Belcastro. Il pareggio subito innervosisce Curcio e compagni che non riescono più a creare gioco e a rendersi pericolosi. Anzi sono i savellesi a rendersi pericolosi in contropiede ed al 32 s.t., D.Anania avrebbe sui i piedi il match-point, ma a tu per tu con Elia si fa ipnotizzare e sbaglia incredibilmente. Errore non da lui. Purtroppo per i giallorossi, quando non si è i cinici il Dio del calcio ti punisce ed infatti al 41’ del s.t. , Curcio realizza il gol del 2-1 , applicando così la legge ‘’ gol sbagliato, gol subito’’. La Gioventu’ Savelli non ci sta e con tanto cuore si getta alla ricerca del pareggio e lo sforia con Rizzo in due circostanza, nella prima occasione si divora il gol da pochi passi, nella seconda sfruttando una deviazione della difesa di casa impegna Elia. Al 49’ s.t. con i silani gettati tutti in avanti alla disperata ricerca del pareggio, Curcio in realizza il gol del definitivo 3 a 1, portandosi così a quota 16 nella classifica cannonieri.

Lascia un commento

Scroll To Top