Il Sant’Anna ritrova la vittoria e la speranza. Franco e Salvemini mandano ko il Filogaso

Il Sant’Anna ritrova la vittoria e la speranza. Franco e Salvemini mandano ko il Filogaso

SANT’ANNA-FILOGASO 2-0

SANT’ANNA: Santoro (97), Ciampà, De Meco (95), Petrocca (95), Fico (97), Venneri, Vrenna (97) (20’ st De Luca (97) ), Boubakar (38’ st Gerace (97) ), Salvemini, Petrocca, Franco. In panchina: In panchina: Scarfò (97), Muto (97), Leone (97), Leto (97). All. Piperis.

FILOGASO: Spano’, Frija, Toscano (40’pt Tripodi), Macrì, De Nisi, Mazza, Pisano, Filardo, Caruso (20’st Mercatante), Schiavello (25’ st Mari), Fanelli. In panchina: Bovo, Scida’,Marcellino, Maluccio. All. Sisi

ARBITRO: Minio di Catanzaro (Guerriero, Codiposti di Catanzaro)

MARCATORI: 5’ pt Franco, 18’ pt Salvemini

 

SANT’ANNA (Kr): Dopo quattro mesi di digiuno il Sant’Anna torna a vincere al “Rocco Leone”, un tempo fortino invalicabile, quest’anno, invece, territorio di vittorie per quasi tutte le avversarie. Il Davoli alla 2’ Giornata e il Filogaso nell’ultimo turno, sono le uniche due a non aver preso punti al “Rocco Leone”, tutte le altre squadre sono uscite col bottino pieno. In generale la formazione gialloverde torna alla vittorie dopo sei sconfitte consecutive, l’ultima gioia era arrivata due mesi fa con la vittoria per 1-2 sul campo del Cotronei. La vittoria coincide anche col ritorno in panchina di mister Enzo Piperis dopo le dimissioni di Mastromarco avvenuto ad inizio settimana. Il neo tecnico ha forse saputo dare i giusti stimoli ad una squadra imbottita di giovani con ben cinque classe ’97 in campo durante tutta la partita.

Una vittoria un po’ a sorpresa firmata dai due giocatori più importanti, il terzino mancino Franco, che ha aperto le marcatore dopo appena cinque minuti, e il bomber Antonio Salvemini, che ha chiuso il match al 18’ realizzando il decimo gol stagionale. Salvemini è sicuramente una delle poche note positive di questa stagione gialloverde, l’esterno offensivo ex Cutro e Isola riesce quasi sempre a mettere la sua firma sulle partite, anche in quelle più brutte lui c’è sempre.

Nella ripresa la squadra di Sisi si è catapulta in attacco sciupando occasioni importanti soprattutto con Fanelli, Frija. Alla mezz’ora calcio di rigore, con Fanelli che si fa ipnotizzare da Santoro e manda la palla sul palo. Nel finale assalto ospite, Frija e Tripodi sono ancora imprecisi e i tifosi di casa possono finalmente esultare.

Lascia un commento

Scroll To Top