Il Roccabernarda cala il tris al San Fili e avvicina la salvezza. Grande gol di Pantisano

Il Roccabernarda cala il tris al San Fili e avvicina la salvezza. Grande gol di Pantisano

RCCCABERNARDA-SAN FILI 3-1

ROCCABERNARDA: Pugliese 6,5, Frijo 6,5, Falcone 6,5, Scigliano7,5 (53’ st Rizza sv), Biagi 6,5, Facente 6,5, Brittelli 6,5, Bagnato 7, Pantisano 8 (46’ st Aprigliano sv), Percopo 7, Milano 6,5 (32’st Cianflone). In panchina: Cava, Garofalo, Enea. Allenatore De Rito 7,5

SAN FILI: De Marco 6, Benvenuto 6, (20’ st Bruno 6), Bartucci 6,5, La Regina 6, Lo Feodo 6, Napoli 6, Pasqua (Muzzillo 6), Caruso 6, Longo 6, Scarnà 6 (29’ st Perri 6), Prete 6. In panchina: Piacente, Ruffolo, Agostino, Panza. Allenatore Bacilieri 6

ARBITRO: Madeo di Rossano 6,5 (assistenti: De Chiara e Torricelli di Rossano)

MARCATORI: 20’ pt Scigliano (R), 12’ st Percopo rig. (R), 37’ st Pantisano, (R), 40’ st rig Bartucci (SF)

ROCCABERNARDA (Kr) – Bella vittoria dei padroni di casa che con questa vittoria coinvolgono anche il San Fili a lottare per la salvezza e per la contemporanea sconfitta della Silana e Garibaldina lasciano la zona playout. Giustificata, quindi, la gioia di fine gara. Gli uomini di De Rito, ben motivati e determinati, hanno così dimenticato l’amaro in bocca di domenica scorsa quando sono stati sconfitti negli ultimi secondi ad Amantea. Sull’1-0 ed un rigore da battere a favore dei padroni di casa, sembrava che la partita dovesse terminare per una potente raffica di vento che per fortuna è durata pochissimo.

Parte subito all’attacco il Roccabernarda e al 7’ su pressing di Percopo in area, Napoli sfiora l’autogol. Un minuto dopo Pantisano alza di poco sulla traversa. Reazione degli ospiti con Scarnà che dopo una lunga discesa tira debolmente in porta. La partita si sblocca al 20’: un guizzo di Milano trova in area Scigliano che si destreggia tra due avversari e deposita in rete. Al 25’ una punizione dal limite di Bartucci viene neutralizzata con sicurezza da Pugliese. I rocchisani tentano di chiudere la partita e prima della fine del primo tempo ci provano con Percopo, Scigliano e Milano.

Nella ripresa al 5’ i cosentini hanno una buona possibilità con una triangolazione Longo – Scarnà ma sottoporta Bartucci va sopra la traversa. Tre minuti dopo il difensore Benvenuto respinge il pallone con la mano alzata. Rigore e ammonizione. All’improvviso arriva una raffica di vento e si temporeggia per battere il rigore che poi sarà realizzato da Percopo per il raddoppio. Il vento si calma completamente e la sfida ritorna ad essere bella. Al 37’ una magistrale staffilata da fuori area di Pantisano va ad infilarsi all’incrocio dei pali ed è 3-0.

La partita sembra chiusa ma al 40’ l’arbitro concede anche agli ospiti un calcio di rigore che Bartucci trasforma. Al 45’ Cianflone prova il pallonetto, ma per lui solo applausi. Lo spettacolo continua fino al 55’ ma il risultato non cambia.

A fine gara la gioia raggiante del presidente Giovanni Rosa che così commenta: “Partita ampiamente meritata e tre punti che ci rilanciano in classifica”. Il mister avversario Cesare Bacilieri così conclude: “Nel momento migliore per noi abbiamo subito il rigore con grande leggerezza del nostro difensore. Va precisato che siamo una squadra giovane, media 18,30 di età. Ho visto due belle squadre, sono certo che entrambe si salveranno”.

Lascia un commento

Scroll To Top