Il presidente Brittelli: “Giusto fare una squadra unica. Ma l’Usc non avrà cariche”

Il presidente Brittelli: “Giusto fare una squadra unica. Ma l’Usc non avrà cariche”

Di pochi giorni fa la notizia della “fusione” tra le due squadre di Roccabernarda, entrambe aventi titolo all’iscrizione in Prima categoria dopo il passaggio del titolo dal Mesoraca al Real Roccabernarda. Abbiamo contattato anche il presidente dell’Usc Roccabernarda, l’avvocato Giuseppe Brittelli che ci ha chiarito quanto segue: “Noi abbiamo ritenuto giusto ed opportuno che il paese avesse una sola squadra di calcio. Dopo varie riunioni si è raggiunto l’accordo e di questo siamo contenti. Tuttavia, preciso che noi dell’Usc abbiamo deciso di non avere nessuna carica societaria nella squadra unica“.

Su questo aspetto Brittelli sottolinea: “Dopo due anni in solitudine devo ammettere che sono stanco. Sicuramente tiferemo per la squadra del paese, ma è giusto prendersi una pausa dopo le fatiche delle ultime stagioni. Lo scorso anno abbiamo sfiorato la Promozione con una dirigenza molto risicata, e ci abbiamo messo tanto impegno. Auguriamo tutte le fortune al Real Roccabernarda ed al presidente Pulerà, ma con grande serenità e senza nessun astio abbiamo deciso di non accettare cariche nella nuova compagine societaria. Lasciamo che il Real operi in piena autonomia“.

Infine, il presidente dell’Usc, che quindi non si iscriverà al prossimo campionato di Prima categoria, ci tiene a fare dei ringraziamenti: “Ringrazio i miei compagni di avventura, come il mister Franco Bonofiglio che è stato fondamentale nella passata stagione, poi Antonio Marazzita (Ceramiche) e l’altro Antonio Marazzita, il vice sindaco Marcello Bonofiglio ed il vice presidente Antonio Pisani“.

 

Lascia un commento

Scroll To Top