Il Petronà continua la scalata: vince a Catanzaro con un gran primo tempo

Il Petronà continua la scalata: vince a Catanzaro con un gran primo tempo

REAL CATANZARO-PETRONA’ 2-3

REAL CATANZARO: Nagero, Primerano (dal 3′ st Bruno), A. Trapasso, De Marco (dal 1′ st S. Mercurio)), Tripodi, D. Mercurio, Levato, S. Trapasso, Caridi, Corapi, G. Mercurio. In panchina: G. Puccio, F. Puccio, Tomasello, Bianco. Allenatore: Tolomeo.

PETRONA’: Parrottino, Fico, Muraca, Torchia, Caroleo, Scigliano, Marrazzo (dal 30′ st Esposito), Carrozza, Marino (dal 38′ st Strignile), D. Berlingeri (dal 21′ st Pascuzzi), Calabretta. In panchina: Sestito, Brescia,Rizzuti, A. Berlingeri. Allenatore: Maiolo.

ARBITRO: Antonio Martino di Soverato.

MARCATORI: 34′ pt Marrazzo (P), 40′ pt Caroleo (P), 44′ pt Marino (P), 37′ st (RC), 42′ st Corapi (RC).

AMMONITI: D. Mercurio, Bruno (RC), Calabretta, D. Berlingeri (P).

Quarto risultato utile consecutivo per il Petronà che irrompe così in zona playoff. La squadra di Maiolo sta dimostrando di essere competitiva, continuando a segnare con grande continuità mostrando un bel gioco. Nell’anticipo in casa del Real Catanzaro grande primo tempo per Berlingeri e compagni che segnano tre volte. Al 34′ Marrazzo sblocca il match dopo una bella combinazione con Calabretta. Al 40′ raddoppia il difensore-goleador Caroleo su assist di Berlingeri: per il centrale è la quarta rete in campionato. Al 44′ arriva anche la firma di Marino sugli sviluppi di un angolo.

Nella ripresa la squadra ospite si limita a controllare per risparmiare energie in vista della gara di Coppa Calabria di mercoledì col San Calogero, ma negli ultimi dieci minuti arriva un calo di concentrazione. Il Real Catanzaro segna due volte sempre con colpi di testa. Il Petronà però non rischia ulteriormente e porta a casa tre punti preziosi. Generosa la prova della squadra di mister Tolomeo che ha subito per buoni tratti la superiorità ospite, ma ha avuto il merito di non mollare cercando il colpo nel finale.

Lascia un commento

Scroll To Top